Apple Watch: 10 errori di watchOS corretti nel corso del tempo

Apple Watch non è perfetto. È stato oggetto di un lungo processo d’affinamento. Ecco i 10 errori di Apple Watch che Apple ha corretto nel corso del tempo.

Apple Watch non è nato perfetto, né lo è tuttora. È stato oggetto di un lungo e lento processo di affinamento che l’ha portato a mutare profondamente alcune delle sue funzionalità. Certe feature sono cambiate nel corso del tempo, altre sono semplicemente sparite. Ecco i 10 errori di Apple Watch che Apple ha corretto nel corso del tempo.

10 Errori Corretti di Apple Watch

A guardarlo da fuori, un Apple Watch Series 7 non sembra poi così diverso dalla prima generazione lanciata nel 2014. La Corona Digitale è ancora là, per esempio, così come il pulsante laterale. Ma l’uso che se ne fa è stato rivisto nel corso del tempo, e dimostra l’evoluzione che c’è stata. Ecco i 10 grossi errori di watchOS (ora rivisti e corretti).

  1. Errore di posizionamento: Quando fu presentato, Apple Watch fu lanciato come un orologio preciso, un modo intimo e personale di comunicare e un dispositivo per salute e fitness. Oggi invece è diventato un dispositivo per salute e fitness, un modo per controllare le notifiche e impostare i promemoria senza prendere iPhone, e un orologio personalizzabile.
  2. Digital Touch: Il Pulsante Laterale attivava il Digital Touch, che però nessuno usava. Oggi si può ancora disegnare col dito sul display di Apple Watch nell’app Messaggi, ma il Pulsante Laterale serve per attivare il Dock, e cambiare rapidamente app.
  3. Schermata Home: La Corona Digitale portava alla Schermata Home per lanciare le app, ma le app di terze parti non hanno avuto successo, e la vera Schermata Home è sempre stato il Quadrante. Ora infatti la Corona Digitale porta al Quadrante (a meno che non siate già lì: in tal caso, vi porta alla Schermata Home). E il focus si è spostato sulle complicazioni, più che sulle app.
  4. Glances: : Scorrendo verso l’alto si attivavano le mini-app chiamate Glances che però nessuno ha mai capito a cosa servissero, visto che c’erano già le app. Ora invece lo scorrimento verso l’alto attiva il Centro di Controllo.
  5. Zoom: Una volta si poteva zoomare con la Corona Digitale tra app, interfaccia ed elementi grafici. Ora la Corona Digitale serve per scorrere e selezionare.
  6. Force Touch: Fino al Series 5, Apple Watch supportava il Force Touch per attivare i menu contestuali. Poi il supporto a questa tecnologia è stato rimosso, sostituito dallo scorrimento laterale.
  7. Viaggio nel Tempo: Da watchOS 2 in poi, Time Travel consentiva di usare la Corona Digitale per scorrere in avanti o indietro nel tempo le complicazioni e il quadrante. Ma a parte controllare il meteo, non serviva a nulla. Tant’è che è stato rimosso alla chetichella con watchOS 5.
  8. GPS: L’assenza di GPS integrato in Apple Watch costituiva una grave lacuna rispetto alla concorrenza. E anche con l’aggiunta del GPS nel Series 2, l’affidabilità era ancora parecchio inferiore a quella di dispositivi come i Garmin. Ora la situazione è nettamente cambiata.
  9. Velocità: I primi Apple Watch erano lenti, lenti, lenti. Con S7 è tutta un’altra musica.
  10. Prezzo: Con la prima generazione, Apple ha provate a creare degli Apple Watch premium che però nessuno comprava, e l’acciaio era la finitura standard. Dal Series 2 in poi, invece, la finitura in alluminio è diventata standard e l’opzione d’oro è sparita dai radar per sempre.
Ti potrebbe interessare
I migliori monitor per Mac
Mac

I migliori monitor per Mac

Per poter ampliare il proprio spazio di lavoro c’è bisogno di un monitor, ecco quindi una lista dei migliori monitor per Mac online.