QR code per la pagina originale

iPhone 12: 10 cose da sapere prima dell’acquisto

Prima di sfoderare la carta di credito e acquistare iPhone 12, ecco una decina di cose che dovreste sapere e che Apple ha "dimenticato" di evidenziare.

,

Oggi è il giorno dei preordini di iPhone 12, ma prima di sfoderare la carta di credito, ci sono una decina di cosette che sarebbe bene conoscere sui nuovi smartphone Apple. Dalle limitazioni sul 5G, al display OLED, ecco cosa c’è da sapere nel bene e nel male.

  1. mmWave 5G: Non aspettatevi di poter raggiungere il pieno potenziale del 5G con questa versione di iPhone. Il protocollo mmwave, cioè quello che consente di spremere davvero la rete, è disponibile solo sulle versioni americane di iPhone 12. E comunque, la rete 5G italiana è ancora allo stato embrionale. (C’è di buono che il design nostrano è più bello: per implementare mmwave in fatti Apple ha dovuto creare una sorta di intaglio nel design del telefono).
  2. FaceTime a 1080p su 5G: Quando si è connessi al WiFi o al 5G, FaceTime effettua chiamate in alta risoluzione 1080p; dall’altra parte tuttavia devono avere iOS 14 installato.
  3. 5G Smart: Il 5G è più veloce ma anche più impattante sulla batteria; pertanto, viene attivato solo quando ce n’è davvero necessità. In tutti gli altri casi, iPhone 12 commuta da sé a LTE, per poi tornare al 5G e scaricare a piena velocità.
  4. Zoom Ottico: Lo zoom ottico montato su iPhone 12 Pro e Pro Max non è identico; sul Pro c’è una lente teleobiettivo da 52mm (zoom ottico 2x, zoom totale 4x, zoom digitale 10x), mentre sul Pro Max una lente da 65mm (zoom ottico 2.5x, zoom totale 5x, zoom digitale 12x)
  5. Stabilizzazione Ottica: La fotocamera grandangolare di iPhone 12 Pro‌ Max adotta un meccanismo di stabilizzazione ottica di nuovo tipo, chiamata Sensor-Shift. In pratica, invece di correggere le vibrazioni a livello di lente, il sistema stabilizza il video a livello di sensore. Ciò dovrebbe tradursi in una maggiore morbidezza delle immagini rispetto agli altri modelli.
  6. MagSafe 15W: Il caricabatterie MagSafe di Apple permette di ricaricare iPhone ad una potenza di ben 15W, il doppio rispetto al limite di 7.5W dello standard Qi. Tuttavia, questo caricabatterie costa la bellezza di 45€.
  7. Modalità Notte: Grazie allo scanner LiDAR di ‌iPhone 12 Pro‌ e 12 Pro Max, ora si può scattare foto in Modalità Notte con la fotocamera grandangolare e ultra-grandangolare. Niente da fare invece per iPhone 12 e 12 mini, perché manca il LiDAR. In compenso la Modalità Notte sbarca anche sulla fotocamera frontale di tutti gli iPhone 12, grazie alla potenza del chip A14 Bionic e del fotografia computazionale.
  8. DeepFusion: La fotocamera frontale di iPhone 12 supporta per la prima volta Deep Fusion, Smart HDR 3 e registrazione video Dolby Vision HDR. Grazie a queste innovazioni, il telefono scatta multiple foto in condizioni diverse e poi sceglie sempre i pixel migliori, le migliori ombre, il miglior bilanciamento del bianco e il miglior contorno, e fonde questi dati in un’unica immagine di elevata qualità. Il supporto a Dolby Vision HDR invece consente di registrare ed editare flussi video direttamente in Dolby Vision.
  9. Dimensioni: Sebbene tecnicamente iPhone 12 e iPhone 12 Pro abbiano un display di 6.1 pollici come iPhone 11, non hanno identiche dimensioni complessive.  I nuovi modelli sono infatti l’11% più sottili, il 15% più piccoli e il 16% più leggeri rispetto alla precedente generazione.
  10. Custodie: Se speravate dunque di riciclare le custodie di iPhone 11 per i nuovi smartphone, resterete delusi. Le dimensioni e il form factor sono completamente diversi, e nessuna cover per iPhone 11 resterebbe al suo posto, se montata su un 12.

I preordini di iPhone 12 si apriranno oggi alle 14.00 ora italiana, sia su Apple Store online e nei negozi fisici, che su Amazon. Restate sintonizzati per le novità dell’ultim’ora.

Video:CyberPhone, l’iPhone 11 pro modificato col design del Teslatruck