Una falla in iTunes fa(ceva) scaricare gratis ‘Random Access Memories’ dei Daft Punk

Con le giuste conoscenze e un’utility facilmente reperibile, chiunque poteva cimentarsi nel download in alta qualità dell’ultimo album dei Daft Punk. Tutta colpa di una falla in iTunes nella gestione degli streaming.

Non è una novità del momento, né è un fenomeno esclusivo dell’ecosistema Apple, ma la facilità con cui è possibile salvare in locale gratuitamente e in alta qualità le tracce dell’iTunes Store merita un post. Apple, in altre parole, dovrà prima o poi risolvere la questione, ma andiamo con ordine.

Tutto è cominciato quando su iTunes è comparso l’ultimo album dei Daft Punk “Random Access Memories.” Il noto duo musicale, tuttavia, aveva deciso di rendere disponibile in streaming HD tutti i 74 minuti di musica contenuti nel disco, così da incentivare gli utenti all’acquisto e combattere alla radice le pulsioni che portano alla pirateria; si tratta di una tecnica già adottata da altri illustri colleghi, come Bob Dylan, David Bowie e Justin Timberlake, solo per nominarne alcuni.

Il fatto è che basta scaricare un’utility di monitoraggio delle connessioni HTTP, tipo HTTP Scoop (shareware 14 giorni di prova), per scovare gli URL sorgenti dello stream e procedere al download del file in locale. Nelle nostre prove, abbiamo semplicemente avviato il monitoraggio, premuto play sull’anteprima di un brano iTunes e copiato nella finestra di download di Safari l’indirizzo carpito. Risultato: 10 secondi dopo, la traccia era già nella cartella Download.

In realtà, dopo la denuncia di 9to5mac, Apple deve aver tagliato le anteprime dei brani, così da evitare di lanciare una nuova moda. Ma fino a poco fa il trucco funzionava anche su un altro album, intitolato The National. In generale, basta che l’artista o il detentore dei diritti decida di pubblicare un’anteprima completa di un brano e il gioco è fatto.

Se non altro, la protezione FairPlay limita la riproduzione su altri computer e dispositivi, ma il problema per alcuni resta. “Apple” scrive 9to5Mac, “non dovrebbe rendere tanto facile il download di file interi a piena qualità.” Anche se, a onor del vero, esistono metodiche più semplici per ottenere risultati perfino migliori, ma questa è un’altra storia.

La vera sfida per Apple, semmai, è la gestione della sicurezza in iRadio, il servizio di streaming musicale che non riesce a decollare per colpa degli accordi tra Cupertino ed Etichette. Per allora, magari, sarà il caso di mettere mano a questa falla; i rischi, con un prodotto simile, sono decisamente più preoccupanti.

Ti potrebbe interessare
I mercati riprendono a fidarsi: AAPL in risalita grazie a prospettive di vendite record
iPhone

I mercati riprendono a fidarsi: AAPL in risalita grazie a prospettive di vendite record

Dopo la profonda incertezza dei mesi passati, nel corso dei quali all’instabilità generale dei mercati si sono sommate le preoccupazioni dovute all’assenza semestrale di Steve Jobs, gli investitori sembrano aver riacquistato fiducia in Apple e nelle potenzialità del suo titolo azionario.Con una progressiva inversione di tendenza, infatti, AAPL sta recuperando buona parte del terreno perduto

Disponibile iTunes 8.0.2
iPhone

Disponibile iTunes 8.0.2

Tramite Aggiornamento Software, o dalla pagina dedicata del sito Apple, è possibile scaricare la nuova versione 8.0.2 di iTunes. L’update, secondo la nota tecnica allegata, “migliora la stabilità e le prestazioni, e risolve numerosi problemi importanti.” In particolare:• Un problema di qualità relativo alla creazione di MP3 su alcuni computer. • Un problema di connettività

Aggiornati Final Cut Pro e Server
Software Apple

Aggiornati Final Cut Pro e Server

Apple ha rilasciato un paio di aggiornamenti per le applicazioni professionali, Final Cut Server Update 1.1 e Pro Applications Update 2008-02. Apportati miglioramenti nella stabilità in generale e correzione di diversi, fastidiosi bug.Final Cut Server Update 1.1 è la prima patch – di 50,1 MB – che riceve la giovane applicazione. Corregge i problemi altalenanti

I difetti dei MacBook: ora si scolorano
iPhone

I difetti dei MacBook: ora si scolorano

Un altro brutto problema per i nuovi MacBook. Alcuni utenti, e non esattamente due o tre come vedete in questo e questo forum, hanno notato la formazione di brutte macchie nell’area sottostante alla tastiera. Forse è colpa dell’eccessivo calore, che intacca la vernice del portatile. Prodotti come iKlean non sembrano avere alcuna utilità, visto che

Ecco la versione ufficiale di Google Earth per Mac
Software Apple

Ecco la versione ufficiale di Google Earth per Mac

Dopo un mese dalla diffusione di una pre-beta su internet (che avete cercato qui in molti), Downloadblog ci segnala che Google ha appena reso disponibile una versione “ufficiale” del suo Google Earth per Mac. Come vi sarete già accorti, per usare Google Earth è necessario avere Tiger. Google ha diffuso due configurazioni di sistema, minima