La iTV nel 2014? Apple, Foxconn e Corning all'opera nelle catene di montaggio

Con tutto questo parlare di iWatch e del prossimo iPhone 5S, la futura Apple Smart TV alias iTV è passata un po' in secondo piano. È tutta apparenza, perché Apple sta lavorando alacremente sul progetto.

iTV-mockup-Martin-Hajek

Arrivano dall'Asia ulteriori conferme sul progetto iTV, la smart TV dotata di iOS, retroilluminazione dinamica, accordi con emittenti televisive, risoluzione da 4K e Siri. Secondo il giornale Economic Daily News di Taiwan, Apple, Foxconn e Corning starebbero lavorando alacremente nelle catene di montaggio per produrre una televisione che sia "totalmente piatta". La data di rilascio sul mercato? Nella prima metà del 2014.

Apple starebbe in piene trattative con Sharp e con LG Display per la produzione di schermi di grandi dimensioni a risoluzione 4K, ma non solo: l'Economic Daily News scrive anche che Apple sta mettendo al punto due modelli distinti di smart TV, un primo da 55 pollici e un secondo da 60 pollici. La iTV sarebbe pensata quindi per essere ultrapiatta, ultrasottile e senza bordi, sul modello degli ultimi prodotti Apple, come l'iPad mini e l'iPad 5.

Xie Qin Yi, vice presidente di NPD DisplaySearch, ha dichiarato che anche Corning lavora sul progetto della iTV, in particolare sulla fabbricazione del vetro di protezione dello schermo piatto. Il vetro Gorilla glass usato, di proprietà di Corning, avrebbe bisogno di un lungo processo di lavorazione a causa delle importanti dimensioni degli schermi; si parla quindi di una curata lucidatura e svariati processi di trattamento superficiale.

Con una data di lancio nel 2014 e un prezzo che potrebbe aggirarsi attorno ai 2500€, la iTV si preannuncia come uno dei dispositivi di punta per l'anno prossimo. Apple sarebbe inoltre in una fase avanzata nelle trattative con le emittenti via cavo, delle quali la iTV riprodurrà i contenuti, per permettere agli utenti di saltare gli spot pubblicitari sia sulla iTV che sulla Apple TV. Una funzionalità sicuramente molto gradita, che sarà comunque applicata unicamente ai clienti "premium".

iTV, Apple in trattative con LG Display e Sharp


Aggiornato il 18 luglio 2013 da Ruthven

È da molti mesi che si inseguono rumors riguardo la famosa Smart TV di Apple di Apple con Siri, Facetime e tutto il resto. Gli ultimi rapporti sulla iTV riferiscono che Cupertino sia in trattativa con le tv via cavo e coi produttori di contenuti per permettere agli utenti di saltare gli spot pubblicitari. Una funzionalità sicuramente molto apprezzata e che potrebbe anche estendersi alla Apple TV, ma che non ci dice molto delle caratteristiche tecniche del prodotto. Una cosa questa notizia ci dice, che a Cupertino il progetto è più che attivo.

Dal Digitimes arrivano anticipazioni succulente sul lato hardware: secondo il quotidiano di Taiwan, Apple starebbe in piena trattativa con LG Display per la produzione di schermi di grandi dimensioni e a risoluzione 4K. La notizia era già filtrata nel marzo scorso, ma viene oggi ulteriormente confermata. Si legge:

Circolano voci di mercato che Apple sia interessata nell'acquistare schermi TV Ultra HD da 55'' e 65'' da LG Display. Ciononostante, il rumor afferma che Apple non sia ancora pronta e stia ancora testando la tecnologia offerta da LG, per cui gli ordinativi non sono ancora stati conclusi.

Le voci si nominano anche Sharp, in qualità di un altro potenziale produttore.

Sharp è tutt'ora uno dei principali partner di Cupertino ed è attualmente impegnato nella produzione di massa dei pannelli LCD touch destinati all’iPhone 5S. Apple ha anche inviato ordinativi paralleli a Japan Display e LG Display, sia per l’iPhone e che per la nuova generazione di iPad mini.

Va detto che il Digitimes non sempre ci prende quando fa anticipazioni sulla produzione futura di Apple, ma sulla produzione dei display le previsioni sono sempre stato accurate negli ultimi tempi: ha previsto sia l'uscita degli iPad 3 e 4, con il passaggio ai Retina display, che l'uscita dell'iPad mini. In ogni modo, non è la prima volta che si sente che Apple stia cercando di passare a display 4K, facilitati dal prossimo passaggio al codec H.265; si era persino parlato a suo tempo di un prototipo di smart TV dotata di iOS, retroilluminazione dinamica, accordi con emittenti televisive, risoluzione da 4K e Siri. La iTV dovrebbe ,sempre secondo le anticipazioni di mercato filtrate dalle industrie di Taiwan, essere lanciata nel corso dell'anno 2014.

iTV, Apple lavora ad una TV 'Ultra HD' 4K entro inizio 2014

Scritto da: Giacomo Martiradonna - mercoledì 27 marzo 2013

Secondo le indiscrezioni raccolte da Digitimes, a Cupertino gli ingegneri sono a lavoro per creare una televisione a Ultra Alta Definizione (Ultra HDTV) con risoluzione di 3840 x 2160 pixel, perennemente connessa al Web, e dotata di controllo vocale e sensori di movimento. Potrebbe arrivare già entro la fine dell'anno in corso o, al più, a inizio 2014:

Le fonti hanno affermato che Apple e Foxconn sono in trattative già da tempo per quanto concerne la scaletta della produzione di massa, ma hanno anche aggiunto che Apple sta ancora valutando quali fornitori scegliere per la TV, visto che i produttori di pannelli Ultra HD -la maggior parte dei quali taiwanesi- sono già impegnati a piena capacità per soddisfare le richieste dei produttori cinesi di TV.
Per di più, gli altri produttori di pannelli della catena delle forniture di Apple e che potrebbero essere in grado di sfornare pannelli per Ultra HD TV sono già alle prese con gli iPhone, gli iPad e gli iPad mini, visto il gran successo atteso per tali dispositivi nel corso del 2013

Certo, ammesso che riescano a produrne in massa, sarà interessante capire come faranno a mantenere un prezzo umano per una tecnologia simile: le TV Ultra HD annunciate finora possono arrivare a costare anche 20.000$. Westinghouse, sottolinea MacRumors, ha già promesso modelli economici da 50" con prezzi a partire da 2500$ più tasse; a questo però, va aggiunto il costo di altri dispositivi a parte per potersi avvantaggiare della risoluzione 4K:

A differenza di Sony ed LG, i modelli di Westinghouse avranno tutti display ridotti all'osso, privi di feature Smart TV e senza alcuna sofisticata tecnologia di conversione video.
Piuttosto, [...] Westinghouse si aspetta che gli spettatori utilizzino i convertitori 4K presenti nei riproduttori Blu-ray, nei ricevitori e negli altri dispositivi capaci di gestire un tale carico. Per tutte le altre casistiche, tali tv offriranno solo una semplice circuiteria di up-scaling a 4K con un refresh rate di 120Hz.

Secondo i più recenti rumors a riguardo, Apple ha già pronti modelli da 46 e 55 pollici, attualmente in fase di test, che tuttavia non può lanciare sul mercato in grande stile proprio per via di problemi di approvvigionamento dei pannelli.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: