iTunes e accessori Apple, un business 5,5 miliardi di dollari

asymco-itunes-phone-ricavi

Sembra incredibile, ma iTunes e gli accessori -Apple e di terze parti- portano da soli nelle casse di Cupertino più introiti del business dei telefoni cellulari di quasi tutti i principali competitor della mela. Con un'unica eccezione, ovvero Samsung.

La notizia è filtrata attraverso una recente analisi redatta da Asymco, secondo cui iTunes e gli accessori valgono un giro d'affari da 5,5 miliardi di dollari. Una somma di denaro che Nokia Motorola, Sony, LG, BlackBerry e HTC non raggiungono neppure sommando featurephone e smartphone. Preso singolarmente, iTunes vale più dell'intero giro d'affari del Mac, e perfino più delle divisioni Microsoft Xbox e Windows Phone messe assieme.

Horace Dediu scrive:

iTunes+Accessories combinati costituiscono un business più grande in termini di profitti di qualunque altro produttore di telefoni eccetto Samsung. iTunes è ora il quarto business più grande per Apple, avendo soppiantato l'iPod per profitti due anni fa. E la crescita di iTunes relativamente al Mac suggerisce che potrebbe diventare presto il terzo business principale durante il corso dell'anno.

Nel corso degli ultimi due anni, infatti, l'ecosistema iTunes è cresciuto complessivamente -e in modo eccezionalmente stabile- del 30%. Dunque, qualunque nuovo prodotto avessero in mente a Cupertino -dall'iPhone low cost al mitologico iWatch- non potrà esulare dal playerone multimediale, che continua ad essere il vero trait d'union tra tutti i prodotti Apple e la gallina dalle uova d'oro di Cupertino.

  • shares
  • Mail