Jobs conferma: la musica libera al prezzo di quella protetta

Dopo i rumor la conferma: in un’intervista rilasciata al Wall Street Journal, Steve Jobs ha confermato l’abbassamento del prezzo dei brani iTunes Plus, che a partire dalle prossime ore dovrebbero costare quanto i brani protetti da DRM. Con un prezzo di 99 centesimi per canzone, lo store torna ad essere pienamente competitivo sul mercato, rispondendo


Dopo i rumor la conferma: in un’intervista rilasciata al Wall Street Journal, Steve Jobs ha confermato l’abbassamento del prezzo dei brani iTunes Plus, che a partire dalle prossime ore dovrebbero costare quanto i brani protetti da DRM. Con un prezzo di 99 centesimi per canzone, lo store torna ad essere pienamente competitivo sul mercato, rispondendo alla minaccia di Amazon.

Non solo, Nick Wingfield (autore dell’articolo) conferma l’inserimento di artisti indie nel programma senza DRM, affiancandoli ai brani di EMI. “Il servizio è stato molto popolare tra i nostri clienti”, ha confermato Jobs, “Ed ora diventerà ancor più economico”. Tra i grandi assenti del catalogo libero le altre grandi etichette, prima fra tutti la Universal.

Si attendono nelle prossime ore i dettagli dell’operazione, comprese le eventuali differenze tra store Usa ed Europa.

Ti potrebbe interessare
OpenCL e la scomparsa di NVIDIA dai Mac a vantaggio di AMD e Intel
iPhone

OpenCL e la scomparsa di NVIDIA dai Mac a vantaggio di AMD e Intel

Le GPU Intel e AMD invadono i nostri Mac, eclissando totalmente le schede NVIDIA. Però questa tendenza ha radici nello stesso successo di NVIDIA, tant’è che due anni fa aWilito si chiedeva se le NVIDIA sparirebbero nei futuri Mac, come sembra regolarmente avvenuto oggi. La delusione è tutta della base di programmatori OpenCL: Da tempo AMD promette di rilasciare i SDK per le sue schede più recenti, annunciati per il 2011, ma per il momento l’azienda non ha fornito molti attrezzi per gli sviluppatori. Sembra inoltre che le GPU AMD non supportano OpenCL Image sotto Mac OS X, quando questo avveniva per la schede NVIDIA.

Dispositivi iOS: ora un cavo li collega ad Arduino
Accessori Apple iPhone

Dispositivi iOS: ora un cavo li collega ad Arduino

Redpark ha introdotto sul mercato un nuovo cavo con adattatore che consente ad un dispositivo iOS di lavorare con la famosa scheda programmabile Arduino: creata dall’italiano Massimo Banzi e subito divenuta il baluardo dell’innovazione made in Italy. Il cavo è attualmente venduto da DIY magazine Make come parte del Redpark Breakout Pack, che a sua

iPad 2: Già ordinati i nuovi componenti hardware
iPad

iPad 2: Già ordinati i nuovi componenti hardware

Secondo indiscrezioni raccolte da Digitimes Apple avrebbe già ordinato la produzione dei componenti hardware che saranno utilizzati per assemblare i nuovi iPad 2 a partire dai primi mesi del 2011, in modo da poter avviare la commercializzazione del nuovo tablet già nel primo trimestre del prossimo anno.In particolare Apple avrebbe ordinato a Ibiden, Tripod Technology

Video Flash ottimizzati su Mac: cui prodest?
iPhone

Video Flash ottimizzati su Mac: cui prodest?

Mentre il battibecco tra Apple e Adobe proseguiva ad alti livelli e sui media c’era chi lavorava per migliorare le performance di Flash sui Macintosh. Ma gli sforzi fatti sono rivolti a un’utenza ristretta e corrono il rischio concreto di arrivare in ritardo.Verso la fine di aprile Apple ha pubblicato la nota tecnica 2267 che

Cosa vorreste nei nuovi MacBook/Pro?
Mac

Cosa vorreste nei nuovi MacBook/Pro?

Secondo alcune indiscrezioni emerse la scorsa settimana, pare che il prossimo WWDC09, tra le altre cose, verranno introdotti nuovi aggiornamenti alla linea MacBook e MacBook Pro.Oltre ad un mero aggiornamento delle componenti, tipicamente hard disk e processore, potrebbero esserci altre novità: schermi OLED, scheda wireless 3G/4G, Bluetooth 3.0, Express Card 2.0, Firewire 3200, CPU Quad

Chax 2: nuove opzioni per iChat
Software Apple

Chax 2: nuove opzioni per iChat

Chax 2, finalmente compatibile con Leopard, è una raccolta di piccole migliorie che rendono iChat più piacevole e produttivo.Alcune sue caratteristiche includono: Integrazione con Growl Resize automatico delle finestre a seconda dei contatti connessi Log Viewer integrato Disabilitazione dell’avviso di digitazione testo Always on top per la lista contatti, le finestre messaggi e le video

E se la TV del futuro fosse via BitTorrent?
iPhone

E se la TV del futuro fosse via BitTorrent?

Su 8Bitjoystick.com, Jake ci racconta di aver registrato dalla TV 3 episodi di alcuni telefilm, il DVD si è rivelato poi non leggibile, cosa fare? Gli stessi episodi sono disponibili anche via seed Torrent e rintracciabili da Google.Ma questo è legale? Pensandoci bene, la situazione crea qualche dubbio. Posso farmi una copia dell’ultimo show della