iTunes fornirà presto i testi delle canzoni?

Gracenote, azienda che fornisce accessi legali a database di informazioni relative ai cd musicali, ha sottoscritto in questa settimana una partnership per la libera offerta, attraverso il portale musicale di Yahoo! Music, di testi originali coperti da copyright delle canzoni di alcuni artisti, tra i quali svettano i nomi di U2, Beatles e Elvis. Nel

Gracenote, azienda che fornisce accessi legali a database di informazioni relative ai cd musicali, ha sottoscritto in questa settimana una partnership per la libera offerta, attraverso il portale musicale di Yahoo! Music, di testi originali coperti da copyright delle canzoni di alcuni artisti, tra i quali svettano i nomi di U2, Beatles e Elvis.
Nel dare l’annuncio ufficiale, il CEO Craig Palmer ha sottolineato l’intento dell’azienda californiana ad una maggiore diffusione dei servizi da loro proposti, indirizzando l’attenzione ai maggiori portali per la distribuzione di musica online, primo tra i quali iTunes.
Tale scelta, stando a sentire Palmer, è motivata dai dati delle queries che vengono effettuate dai navigatori di internet e dall’alto posizionamento (entro i primi 10 risultati) che i testi delle canzoni ottengono. “Data la popolarità delle ricerche pertinenti alle canzoni, il mondo della promozione e della pubblicità non staranno a guardare, e tenteranno di entrare a farne parte”, è quanto ha dichiarato Palmer a Reuters in settimana.

Nell’attesa di una possibile implementazione di questa feature in iTunes, ricordo che è comunque disponibile FetchYourLyrics, un utile plugin scaricabile dal sito del produttore in modo gratuito.

Ti potrebbe interessare
Mac Pro aggiornato, malgrado tutto
WWDC

Mac Pro aggiornato, malgrado tutto

I Mac Pro sono stati aggiornati dopo il WWDC 2012, ma è come se non lo fossero. Poche modifiche e hardware deludente è quanto ha da proporre Apple per la sua linea desktop professionale.

Avete una connessione troppo lenta per passare a Lion? Ci pensa Apple!
iPhone

Avete una connessione troppo lenta per passare a Lion? Ci pensa Apple!

Con il rilascio ufficiale di Mac OS X Lion previsto per luglio, Apple cambierà definitivamente la modalità di distribuzione del sistema operativo in favore del download con Mac App Store. Per i più si tratterà di una grand bella notizia, ma come la mettete con tutti gli utenti ancora connessi tramite modem analogico? Ci sono,

Disponibile VLC Media Player 0.9.9a Universal Binary
Software Apple

Disponibile VLC Media Player 0.9.9a Universal Binary

Nei giorni scorsi è stata rilasciata la versione 0.9.9 di VLC, il player multimediale prodotto e distribuito gratuitamente da VideoLAN, ma si trattava della versione solo per i Mac Intel, tanto che qualcuno aveva ipotizzato la fine dello sviluppo per i PowerPC.Invece, ieri VideoLAN ha reso disponibile VLC Media Player 0.9.9a Universal Binary, compatibile quindi

Elgato rilascia Eyetv 3.1.1
Software Apple

Elgato rilascia Eyetv 3.1.1

Nei giorni scorsi, è stato aggiornato il celebre software EyeTV, che permette di vedere e registrare la TV sul proprio Mac.La nuova versione, la 3.1.1, non introduce novità sostanziali, ma risolve una serie di problemi particolarmente fastidiosi. Tra questi, è stato risolto un problema che causava il consumo di quantità sempre maggiori di memoria durante

MWSF: There something in the air…
Eventi Apple

MWSF: There something in the air…

Dalle foto scattate da quelli di AppleInsider, in un Moscone Center già addobbato per ospitare le migliaia di visitatori del Macworld Expo, si scopre quello che sarà lo slogan principale scelto da Apple per la manifestazione: “There’s something in the air”C’è, effettivamente, qualcosa nell’aria, in California, un vento di novità che soffia da Cupertino a

Lavorare in Mail usando il tab
iPhone

Lavorare in Mail usando il tab

Ok, sembra un po’ la scoperta dell’acqua calda, ma siamo sicuri che qualche utente ancora non sa che si può risparmiare qualche click di mouse in Mail usando il tasto ‘tab’. Qualche click in meno significa qualche secondo di tempo risparmiato, e secondo dopo secondo magari riusciremo a guadagnare qualche minuto. E al di là