HomePod 2, quest'anno arriva la versione low cost

Il successore di HomePod dovrebbe arrivare quest'anno. Tuttavia sarà meno sofisticato e molto meno costoso.

È da tempo che se ne parla, e forse qualcosa sta per smuoversi davvero. Apple potrebbe lanciare presto un nuovo modello di HomePod ad un prezzo stracciato per competere con l'agguerrita concorrenza.

Allo stato attuale HomePod, lo smart speaker di Apple, è disponibile solo nei mercati di Stati Uniti, UK, Australia, Canada, Francia, Germania, Spagna, Messico, Cina, Hong Kong, Giappone e Taiwan al prezzo di 299$, in seguito al taglio di 50$ dell'aprile 2019. E sebbene nessuno conosca i dati di vendita esatti (Apple li igloba nel comparto "Wearables, Home, and Accessories" che però include pure i best-seller Apple Watch e AirPods, e dunque non fa testo), si stima che globalmente HomePod detenga un misero 5% del mercato.

Il problema è il costo per l'utente. Laddove infatti Amazon e Google hanno price-point per solleticare tutti i portafogli, Apple si è soffermata esclusivamente sul suo segmento preferito, vale a dire quello di alto profilo e ad alto margine. Peccato che, per accendere una lampadina, non servano sofisticate tecnologie di audio beamforming, processamento dinamico del suono, 7 tweeter a corno e 6 microfoni a lungo raggio; spesso un economico Echo Dot da 25€ in offerta basta e avanza, senza contare che molti hanno già delle casse decenti da connettere via cavo o Bluetooth, e tutto quel che si chiede alla fin fine è solo un banale microfono smart.

Pertanto, scrive Bloomberg, Apple ha mangiato la foglia, e ha iniziato a lavorare ad un "HomePod più economico che potrebbe arrivare entro l'anno prossimo. Il nuovo modello avrà probabilmente due soli tweeter [...], rispetto ai 7 dell'attuale HomePod" il che consentirà di abbassare parecchio il prezzo per l'utente finale. Intanto, però, nel nostro paese ancora non si può acquistare neppure il modello originale.

  • shares
  • Mail