Super Mario Run pronto al debutto: necessiterà connessione costante

super-mario-run.jpg

Se non si include nel novero Miitomo, un'app 'social' più che un vero e proprio gioco, Super Mario Run sarà il primo vero e proprio videogame prodotto da Nintendo per una piattaforma smartphone. Presentato a settembre, nel corso dell'evento di lancio di iPhone 7, il platform della software house giapponese è pronto al suo debutto.

In un'intervista a Mashable il leader del team di sviluppo, Shigeru Miyamoto, spiega le ragioni di una delle caratteristiche più peculiari dell'app: il Super Mario Run, infatti, richiederà una connessione costante per essere giocato.

Il requisito esiste non solo per integrare meglio tutte le modalità di gioco, ma anche per una questione di sicurezza informatica. La società sembra temere molto il lancio di un'app attraverso un ecosistema di dispositivi su cui non ha il controllo e la continua sincronizzazione del software con i server Nintendo sembrerebbe un modo di aggirare questo problema.

Questa scelta però potrebbe anche avere un cattivo impatto sulla reputazione del gioco, poiché ne limita non poco la mobilità. Secondo quanto rilevato da Appleinsider, SMR consumerà circa 75MB di dati per ora di attività dopo il download iniziale.

Super Mario Run si presenta come un dei cosiddetti “endless runner”, titoli nei quali il giocatore controlla il personaggio limitatamente ad alcune azioni (come saltare) mentre questo corre attraverso vari ambienti.

Il gioco sarà un'esclusiva dell'Apple Store; il download gratuito offrirà tre modalità di gioco con progressione limitata mentre per sbloccare l'intero titolo sarà necessario sborsare 10 dollari .

  • shares
  • Mail