iPad Pro ufficialmente svelato: ecco caratteristiche, prezzo e data di uscita

Apple ha finalmente svelato il nuovo e potente iPad Pro: ecco tutto quello che dovete sapere sul nuovo tablet con display da 12,9 pollici.

Parliamo di

Guarda la galleria: iPad Pro ufficialmente svelato Il Touch Predittivo di iOS 9 conferma l’iPad Pro con Stilo capacitiva

Tim Cook l’ha annunciata come la più grande novità di iPad dall’annuncio dello stesso iPad. E forse è proprio così: ecco iPad Pro, a lungo vociferato negli ultimi mesi, in uscita a novembre.

Un vero e proprio colosso con display da 12,9 pollici e 2732×2048 pixel (5.6 milioni di pixel) ben più di un MacBook Pro da 15 pollici. Processore A9X, quasi due volte più veloce del suo predecessore e di iPad Air 2, più veloce dell’80% dei PC portatili: iMovie può gestire 3 flussi video 4K in tempo reale e contemporaneamente su iPad Pro. Il tutto per 10 ore di uso continuato.

Parliamo un po’ di dimensioni: 6,1 millimetri di spessore – iPad Air è 6,9 mm – per un peso di circa 721 grammi, pochi grammi in più rispetto al primo e storico iPad. Sistema di 4 speaker, stereo reale e molto potente.

Apple Watch, nuove app e nuovi cinturini: WatchOS uscirà il 16 ottobre

Ovviamente il nuovo e potentissimo dispositivo sfrutterà tutte le potenzialità di iOS 9 e sarà dotato per la prima volta di una Smart Keyboard, proprio come Microsoft fa ormai da tempo con Surface.

E, a sorpresa, c’è anche un pennino che per l’occasione è stato rinominato Apple Pencil, pensato e progettato per iPad Pro e perfetto per lavori professionali.

Tra le altre specifiche tecniche segnaliamo la fotocamera principale iSight da 8 MP, Touch ID e FaceTime HD Camera. Il nuovo iPad Pro sarà disponibile a partire da novembre in versione silver, gold e space gray a partire da 799 dollari per il modello da 32 GB e solo Wi-Fi, 949 dollari per il modello da 128 GB.

Apple Pencil sarà in vendita a 99 dollari, Smart Keyboard a 169 dollari.

Ti potrebbe interessare
Nel 2013 i Mac torneranno al RISC con processori ARM
iMac Mac

Nel 2013 i Mac torneranno al RISC con processori ARM

Quando Apple abbandonò i processori Power PC con architettura RISC per adottare su tutta la gamma Mac i processori Intel x86 con architettura CISC si chiuse improvvisamente un’epoca. A molti sembrò una resa incondizionata di Cupertino di fronte all’impossibilità di tenere il passo con l’evoluzione dei processori x86, che tra l’altro riuscivano a contenere i

Disponibile aggiornamento Office 2004 per Mac
Software Apple

Disponibile aggiornamento Office 2004 per Mac

Microsoft ha rilasciato Office 2004 per Mac 11.5.7, un aggiornamento di sicurezza per il software d’ufficio più diffuso al mondo. L’aggiornamento in questione migliora la protezione per tutte le applicazioni presenti in Office 2004 per Mac e include correzioni ad una falla di sicurezza che, se sfruttata da un utente malintenzionato, avrebbe permesso a quest’ultimo

Tre simulatori di iPhone (aggiornato)
iPhone Software Apple

Tre simulatori di iPhone (aggiornato)

In attesa dell’uscita ufficiale del telefono più desiderato dai fan della mela, vi proponiamo due tre simulatori di iPhone: uno due seri e uno divertente.Il primo è quello che riguarda la versione di Safari che è integrata con iPhone. Tutti sappiamo come funziona il motore di rendering di Safari, però nessuno di noi sa ancora

H2O Audio e iPod Nano
Accessori Apple iPod

H2O Audio e iPod Nano

L’ultimo giorno dell’anno si sta avvicinando e magari qualcuno di voi lettori ha già deciso di prenotare un viaggio in una località nel mar dei Caraibi o magari alle Hawaii. Mentre starete immersi nella piscina dell’idromassaggio – oltre a rimpinzarvi di Daiquiri – potrete ora ascoltare le vostre playlist preferite grazie a questo case waterproof.H2O

Perchè Mac Mini è (e sarà?) senza dock per iPod
Mac Mac Mini

Perchè Mac Mini è (e sarà?) senza dock per iPod

Forse anche nei prossimi Mac Mini non ci sarà il tanto rumoreggiato dock per iPod integrato. Secondo molti già la prima versione di questi sistemi avrebbe dovuto averlo, ma poi la scelta venne annullata all’ultimo momento. Tanto che i primi Mac Mini venduti sembrano custodire al loro interno le vestigia di questo progetto. Ora Apple