Apple Music annunciato ufficialmente al WWDC 2015

Apple Music svelato al WWDC 2015: il servizio richiederà il pagamento di 9,99 dollari al mese.

Alla fine anche Apple Music è arrivato. Il servizio di streaming musicale è stato svelato nel corso del WWDC 2015, ponendo così la parola fine a una lunga serie di voci di corridoio e supposizioni sul concorrente di Spotify proveniente da Cupertino.

Apple Music ricorrerà anch’esso alla formula ad abbonamento mensile, chiedendo la cifra standard di 9,99 dollari per avere accesso alla piattaforma. Il servizio sarà naturalmente integrato all’ecosistema esistente di Apple, offrendo immediato accesso ai milioni di possessori di account iTunes.

Nel dettaglio, Apple Music offrirà una radio in broadcast trasmettente in tutto il mondo 24 ore su 24, permettendo ai fan di rimanere in contatto coi loro artisti preferiti. In termini di dispositivi, il servizio approderà non solo su iPhone, iPad, iPod touch, Mac e Apple TV, ma anche su PC e telefoni Android. Partenza prevista per il prossimo 30 giugno, in oltre 100 nazioni diverse.

Eddy Cue, SVP di Apple per il settore Internet Software and Services, ha presentato così la novità:

“Amiamo la musica e il nuovo servizio Apple Music mette nelle mani di ogni fan un’incredibile esperienza. Tutti i modi in cui le persone ascoltano musica arrivano insieme in una sola app.”

A partire dalla data di lancio, i fan da tutto il mondo riceveranno un invito trimestrale per provare Apple Music, dopodiché sarà richiesto il suddetto pagamento per continuare usufruire del servizio ogni mese. Ci sarà anche un piano famiglia da 14,99 dollari al mese, con il quale ottenere accesso per sei diverse persone.

Ti potrebbe interessare
Anche la radio per l’iPhone di prossima generazione
iPhone 3G

Anche la radio per l’iPhone di prossima generazione

Nel weekend, sono state rivelate nuove caratteristiche aggiuntive per la prossima generazione di iPhone. Fra queste c’è la scoperta di alcuni pezzi di codice in iPhone OS 3.0 che si riferiscono al chip Broadcom BCM4329, che supporta la connettività wireless 802.11n. La novità sta nel fatto che lo stesso chip è anche in grado di

Le applicazioni iPhone più scaricate nel 2008
iPhone 3G iPod touch

Le applicazioni iPhone più scaricate nel 2008

Tempo di bilanci per l’anno che sta per terminare, ed Apple dedica una pagina dell’App Store alla classifica delle applicazioni più scaricate – divise tra gratuite e a pagamento – dagli utenti nel 2008. Non ci sono molte sorprese, ma resta comunque una lettura interessante. Tra le Top Apps a pagamento sono annoverate: Crash Bandicoot

Il presidente russo Medvedev usa Mac
iPhone

Il presidente russo Medvedev usa Mac

Dopo il premio Nobel per la pace Al Gore e l’ex premier svedese si aggiunge alla lista degli “amici celebri della mela” anche il presidente russo Medvedev che in alcuni video ufficiali nel Cremlino compare con il suo MacBook Pro. Il presidente russo non è nuovo al mondo della mela: lo avevamo precedentemente menzionato come

Apple: “nessuna prova sulla emissione di vapori tossici dai Mac Pro””
iPhone

Apple: “nessuna prova sulla emissione di vapori tossici dai Mac Pro””

La notizia riguardante un presunto rilascio di vapori di benzene da parte dei Mac Pro, apparsa su Liberation della scorsa settimana, riceve una risposta da Apple: non ci sono prove per poterlo affermare. A dichiararlo è stato il portavoce della company di Cupertino Bill Evans a MacWorld, che ha concluso dichiarando che continueremo ad indagare

Apple Store Offline (Aggiornato)
iPhone

Apple Store Offline (Aggiornato)

Da martedì della settimana scorsa siamo ad attendere questo momento: lo store americano di Apple è offline e, stando alle “promesse” di Steve Jobs, almeno una novità sarà presentata. Dopo l’iPhone da 16GB, l’aggiornamento software di Apple Tv e Aperture 2, sarà finalmente giunta l’ora dei nuovi MacBook Pro con tecnologia Penryn? Come sempre, il