Beats Music prova a rubare gli artisti a Spotify

Apple pronta ad aggredire Spotify con Beats Music, servizio di streaming musicale in arrivo a giugno.

Il piano di Apple per il lancio di Beats Music sta passando anche per quelli che sarebbero accordi esclusivi con le etichette discografiche, volti a rimuovere brani da Spotify e probabilmente anche altri concorrenti.

Il servizio di streaming musicale, il cui arrivo è previsto per la Worldwide Developer Conference di giugno, potrebbe quindi seguire le orme di Tidal, piattaforma analoga di Jay Z partita con qualche esclusiva: come suggerisce Sizlopedia, la differenza in questo caso starebbe nell’enorme potenziale nelle mani di Apple, soprattutto in termini economici.

Nel frattempo, Federal Trade Commission e Dipartimento di Giustizia starebbero analizzando accuratamente i piani dell’azienda di Cupertino, che dovrà dunque muoversi con estrema cautela per scongiurare un altro caso eBook.

Voci su Beats Music parlano di un abbonamento di 9,99 dollari in versione singola o 14,99 dollari in formato famiglia: al momento, Spotify offre il servizio in modo gratuito con pubblicità, o 9,99 dollari senza interruzioni forzate.

Ti potrebbe interessare
iPad 3G: L’attivazione delle Mini-SIM di Tre e Vodafone
iPad

iPad 3G: L’attivazione delle Mini-SIM di Tre e Vodafone

Oggi è il giorno ufficiale di lancio dell’iPad, molti lo riceveranno o lo hanno già ricevuto accompagnato dalla Mini-SIM Vodafone, altri lo acquisteranno in un Apple Store con la possibilità di attivare una Mini-Sim Tre.Fino ad oggi le abbiamo sempre chiamate Micro-SIM, ma come potete vedere nella galleria fotografica questa dicitura compare solo sulla busta

NAVIGON Fresh: disponibile la beta per Mac
iPhone

NAVIGON Fresh: disponibile la beta per Mac

Buone notizie per gli utenti Apple che possiedono un navigatore satellitare GPS Navigon. Il software per gestire e aggiornare tali dispositivi diventa infatti ufficialmente compatibile con Mac OS X. La versione definitiva è attesa entro il primo trimestre del 2010, ma già ora è possibile provare in anteprima alcune delle funzionalità grazie alla beta pubblica,

Nexus One: il “Googlefonino” c’è e dichiara guerra ad iPhone
iPhone 3G iPhone 3GS

Nexus One: il “Googlefonino” c’è e dichiara guerra ad iPhone

Alle indiscrezioni dei giorni scorsi stanno stanno aggiungendosi concreti ed interessanti dettagli sul telefonino marchiato Google in arrivo nei prossimi mesi, libero e svincolato dai gestori. Si chiamerà Nexus One, sfoggerà caratteristiche hardware di alto livello ed un’inedita versione di Android.Il paragone con l’equivalente di Cupertino era inevitabile, e chi l’ha visto ha descritto il

Indizi del nuovo iPhone?
iPod touch

Indizi del nuovo iPhone?

Ancora prima dell’effettivo lancio di iPhone sul mercato, avvenuto quasi un anno fa, circolavano indiscrezioni riguardanti il suo successore, la cui caratteristica principale sarebbe l’adozione della tecnologia UMTS, in luogo dell’attuale EDGE. Tanti sono stati i rumors, quanto nessun indizio è mai arrivato da Apple… fino ad ora.Tra pagine illustrative riservate agli sviluppatori che hanno

iPhone: una scommessa da vincere?
iPhone

iPhone: una scommessa da vincere?

La macchina pubblicitaria di Apple per iPhone è stata la più efficace della storia, ma potrebbe non bastare a soddisfare le aspettative di Cupertino. Questo è il giudizio che si può trarre mettendo insieme le due analisi apparse in questi giorni su alcuni blog, entrambe riguardanti il primo telefonino di Apple Inc. La prima teoria