l'iPad 3 va a ruba: esaurite le scorte iniziali


Non c'è niente da fare, per quanto Apple si impegni (e sempre che non si tratti d'un modo per fare di necessità virtù, e trasformare a tavolino ritardi fisiologici in casse di risonanza del marketing) le scorte iniziali di nuovi iPad sono letteralmente andate a ruba, come è stato e come -probabilmente- sempre sarà. Slittano infatti i tempi di consegna negli Stati Uniti, mentre a Cupertino si festeggia l'ennesimo successo.

Proprio mentre le consegne dei nuovi modelli di iPad passano da pochi giorni a due o tre settimane, in una intervista a USA Today Apple ha dichiarato:

"La risposta dei clienti al nuovo iPad è stata inaudita, e tutte le quantità disponibili per i pre-ordini sono state acquistate. " ha dichiarato Apple. "Tuttavia i clienti possono continuare a effettuare i propri ordini online per ricevere aggiornamenti sulle date di consegna stimate."

E ovviamente il metro di paragone qui per quel "successo inaudito" ("off the charts" nell'originale) si riferisce ovviamente ad iPad 2; il che significa che di volta in volta le cose vanno sempre meglio. Chissà però se il fenomeno avrà ripercussioni sul lancio nel resto del mondo: non sarebbe neppure una novità. Per il momento, dunque, l'unico modo di ottenere un iPad 3 è quello di mettersi in coda il 16 marzo davanti agli Apple Store a stelle e strisce; e anche stavolta qualcosa suggerisce che sarà una lunga ed estenuante attesa.

Photo | Telegraph

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: