Sony Pictures compra i diritti cinematografici della biografia di Steve Jobs

Copertina della biografia di Steve Jobs

Sony Pictures sembra aver chiuso con Walter Isaacson, il biografo di Steve Jobs, un accordo per una somma compresa fra 1 e 3 milioni di dollari che prevede la realizzazione di un film basato sul libro dello stesso Isaacson sulla vita di Jobs. La produzione sarà divisa fra Mark Gordon e la Management 360, che per l'occasione si sono uniti sotto la sigla MG360, scrive il DeadLine di New York.

La storia del film, che entrerà in produzione il prossimo anno 2012, racconterà della creazione della Apple e di come i loro dispositivi hanno rivoluzionato la maniera che ha la gente di avvicinarsi ai computer, all'ascolto di musica e alla telefonia mobile. Steve Jobs collaborò strettamente con Isaacson, anche se non ha letto i progressi della biografia dalla metà di agosto. Jobs disse di "non avere scheletri nell'armadio, anche se nel passato aveva compiuto azioni delle quali non andava fiero".

L'uscita della biografia ufficiale di Steve Jobs è stata anticipata ed è prevista per il 24 ottobre 2011 in Nord America. In corso di scrittura, la biografia ha cambiato titolo, passando da iSteve: The Book of Jobs al più canonico Steve Jobs: A Biography. Con la morte di Jobs, le prenotazioni del libro, presso Amazon, sono salite alle stelle. L'autore, Walter Isaacson, ha recentemente pubblicato alcune pagine sul numero speciale del Time, dedicato alla figura di Steve Jobs.

Steve Jobs è stato raffigurato nel film "I Pirati della Silicon Valley", impersonato dall'attore Noah Wyle, che poco dopo l'uscita del film nel 1999, salì sul palco al posto di Jobs, all'inizio di un keynote. Jobs fu anche presente nel documentario della PBS "Triumph of the Nerds", nel 1996 e nel successivo episodio del 1998 "Nerds 2.0.1" sullo sviluppo di Internet.

[Via AppleInsider]

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: