Evento speciale negli Apple Store questo weekend?

C’è grande fermento negli Apple Store. Meeting obbligatori, turni notturni e misterioso hardware che dovrà essere installato in segreto nottetempo e solo dopo aver predisposto i consueti drappi neri. Cupertino ha in mente qualcosa per i suoi utenti, probabilmente per celebrare il 10mo anniversario degli Apple Store.


A quanto pare, le indiscrezioni su un possibile evento speciale in occasione del decimo anniversario dall’inaugurazione degli Apple Store si stanno rivelando fondate. A partire da giovedì notte, infatti, turni serratissimi per addetti alle vendite, al magazzino e per i manager, misteriosi corsi a porte chiuse e hardware da installare in gran segreto nella notte di sabato. Qualcosa bolle decisamente in pentola, in quei di Cupertino.

A fornire un’idea del fervore che si deve registrare dietro le quinte dei negozi fisici con la mela è Boy Genius Report, secondo cui le iniziative intraprese da Apple partiranno giovedì 19 maggio e contempleranno tra l’altro:

  • Turni notturni pianificati per circa 10 o 15 dipendenti per ogni Apple Store a partire da sabato sera fino a domenica.
  • Durante i turni notturni sarà richiesto ai dipendenti (staff di vario tipo, un manager, un membro del business team, qualche Genius, qualche generico specialista Apple) di chiudere i cellulari in cassaforte e di firmare un Non Disclosure Agreement con Apple.
  • Ci dovrebbe essere del nuovo hardware -in arrivo tra venerdì e sabato- da installare la notte di sabato dopo aver chiuso il negozio e dopo aver coperto le vetrine coi consueti drappi neri.
  • Gli impiegati hanno dovuto scaricare gigabyte di dati da Apple corporate contenuti in uno zip protetto da password e rinominato “training” che tuttavia non sarà accessibile a nessuno -neppure ai manager- fino a sabato pomeriggio.

Inoltre, tutti gli Apple Store terranno meeting obbligatori questa domenica 22 maggio, la maggior parte dei quali è programmata per la mattinata sebbene alcuni siano slittati alla sera. Detto questo, la domanda è una e semplice: che diavolo staranno mai escogitando a Cupertino? Meno cinque giorni alla verità.

Ti potrebbe interessare