Adobe rilascia Photoshop Touch SDK per interfacciare iPad con Photoshop

Adobe ha rilasciato un SDK che permetterà agli sviluppatori creare programmi interfacciati con Photoshop per i tablet. Photoshop Touch SDK, tale è il nome del set di librerie, è disponibile in anteprima per Android, BlackBerry e iOS . Con le API di Photoshop Touch SDK sarà possibile di creare applicazioni per iOS (e altre piattaforme)



Adobe ha rilasciato un SDK che permetterà agli sviluppatori creare programmi interfacciati con Photoshop per i tablet. Photoshop Touch SDK, tale è il nome del set di librerie, è disponibile in anteprima per Android, BlackBerry e iOS .

Con le API di Photoshop Touch SDK sarà possibile di creare applicazioni per iOS (e altre piattaforme) per interagire dall’iPad con il Photoshop presente sul computer attraverso una connessione TCP. Una volta connesse al Photoshop CS5, queste app controlleranno le funzioni del programma o condivideranno i dati del tablet.

Adobe ha fatto sapere che Photoshop Touch SDK è stato rilasciato agli sviluppatori per “esplorare possibilità non ancora immaginate”. Nel frattempo Adobe ha creato tre app per iPad per illustrare la tecnologia di Photoshop Touch; queste sono: Color Lava, Eazel e Nav per Photoshop. Le app saranno in vendita il mese prossimo, appena l’aggiornamento necessario per integrarle in Photoshop Creative Suite 5.5 verrà rilasciato. Il prezzo sull’iTunes Store sarà di 4,99$ per Adobe Eazel, 2,99$ per Adobe Color Lava e 1,99$ per Adobe Nav.

SDK Photoshop Touch, Nav
SDK Photoshop Touch

Eazel è una app per dipingere sull’iPad. L’utente userà le dita per mescolare i colori e creare texture da trasferire poi a Photoshop CS5. Eazel usa nuove tecniche di pittura digitale che consentono all’artista di creare disegni con le dita usando nuovi tipi d’interazione fra pittura “umida” e “asciutta”. Le immagini prodotte con Eazel possono venire ri-renderizzate ad alta risoluzione da Photoshop CS5 e ulteriormente modificate o incorporate in altri lavori.

Nav è una specie di piattaforma di controllo virtuale per Photoshop. Vi si possono creare fino a 16 set di strumenti per Photoshop, selezionabili dall’iPad.

Color Lava è un’app disegnata per creare temi e colori da usare in Photoshop. L’uso è simile all’app Kuler di Adobe. Si possono usare colori primari per mescolarli su una tavolozza virtuale e creare in questo modo nuovi set di colori da usare in seguito.

Gli sviluppatori possono già scaricare gratuitamente Adobe Photoshop Touch SDK dal Developer Center. Gli utenti di Photoshop CS5 avranno a disposizione l’aggiornamento per includere le app sviluppate con le SDK a partire dal 3 maggio. Adobe si aspetta un discreto successo per le API di Photoshop Touch e moltissime app create che soddisfacciano l’ampio pubblico di artisti digitali.


SDK Photoshop Touch
SDK Photoshop Touch
SDK Photoshop Touch, Lava

[Via Macworld]

Ti potrebbe interessare
Sconti e scorte ridotte di iPad. In arrivo iPad 2 ?
iPad

Sconti e scorte ridotte di iPad. In arrivo iPad 2 ?

Apple non ha ancora comunicato ufficialmente le possibili date di lancio del prossimo iPad 2 di cui si parla da tempo, ma a quanto pare le scorte dell’attuale versione stanno diminuendo, segno probabilmente che la produzione del nuovo modello è già cominciata, come per altro preannunciato da altre indiscrezioni.Ingram Micro, il più grande distributore di

Rumors: iPhone bi-colore
iPhone 3G

Rumors: iPhone bi-colore

iSpazio ha appena pubblicato la foto di un fantomatico iPhone bi-colore. Si tratta della prima foto in buona qualità tra tutti i rumor fin’ora visti e per questa ragione probabilmente la più attendibile.Al di là della sua attendibilità, la mia prima e personale impressione è di totale incredulità: non mi piace affatto. La mascherina che

Tablatures: gestire le intavolature su Mac OS X
iPhone

Tablatures: gestire le intavolature su Mac OS X

Le intavolature -o tablature- sono un metodo alternativo al pentagramma di scrivere la musica che, anziché indicare l’altezza del suono, illustra la posizione delle dita del suonatore sullo strumento. Tale sistema è oggi usato quasi esclusivamente per chitarra e basso. Chi suona questi strumenti e utilizza la nostra piattaforma potrebbe trovare un utile aiuto in

Mille e non più mille?
iPhone

Mille e non più mille?

Cosa succede se si fa andare il cronometro di iPhone fino a 1.000 ore? “Chissenefrega!” E’ la risposta più probabile. Tuttavia alcuni ragazzi con molto (ma molto molto) tempo libero ci hanno provato, e in questo video risolvono un quesito che nessuno si è mai posto… E noi di mela|blog, con responsabilità da servizio pubblico,