iOS 8, niente aggiornamenti per le Mappe Apple e scontro con gli sviluppatori

Sembrava che Apple avesse in mente grossi piani per le sue Mappe, ma con iOS 8 niente novità. Pare che ci siano grossi attriti con gli ingegneri coinvolti nel progetto, e alcuni l'avrebbero anche abbandonato.

AppleMappe

Al WWDC 2014, ci sono state moltissime interessanti novità per quanto concerne il mondo mobile della mela. Eppure, tra le tante di iOS 8, c'è un grande -e insospettabile -assente, ovvero le Mappe Apple. I rumors degli ultimi tempi avevano creato grosse aspettative, soprattutto dopo le acquisizioni di società tipo HopStop, Embark e Broad Map. E invece, niente annunci di rilievo né nuove funzionalità come atteso: anzi, ora si scopre perfino che qualcuno ha sbattuto la porta in faccia a Tim Cook e se n'è andato.

Leggi: Apple Maps, database aggiornato e indicazioni per i mezzi pubblici in arrivo con la prossima versione

La storia la conosciamo tutti. Per la fretta di tagliare i punti con Mountain View, e forse anche un po' per immodestia, Apple ha anticipato il debutto della sua soluzione di mappe digitali con iOS 6. Il fatto è che, se a livello tecnologico non avevano nulla da eccepire, e sicuramente introducevano molti miglioramenti rispetto a Google Maps, d'altro canto erano anche piene di errori grossolani, sia dal punto di vista della grafica che della toponomastica. Cosa che ha spinto diverse autorità locali ad ammonire sui rischi legati al loro uso. Risultato: gli utenti scalpitavano per scaricare l'app di Google, Tim Cook si è dovuto scusare pubblicamente, e Samsung si è divertita a prendere in giro l'avversaria con uno dei suoi scherzi più riusciti.

Leggete (e ridete): Mappe iOS 6, Samsung prende in giro Apple in Australia

In teoria, dunque, si parlava di navigazione intuitiva coi mezzi pubblici, informazioni social, realtà aumentata e tante altre chicche che arriveranno, sì, ma solo un secondo momento. Quando di preciso, non è dato sapere, visto che le uniche novità degne di nota introdotte con iOS 8 riguarderanno l'aggiunta delle mappe vettoriali e i miglioramenti della cartografia in Cina.

Stando a quel che si legge sul Web, pare che ci siano dei grossi problemi di coordinamento e gestione. La "pessima programmazione" ha costretto molti ingegneri a "saltare di progetto in progetto" senza un filo logico, e questo li avrebbe spinti a rassegnare le dimissioni per esasperazione:

È una versione contemporaneamente contestata e corroborata dalle nostre fonti. "Direi che la pianificazione, la gestione del progetto e i problemi di politica interna abbiano contribuito moltissimo al fallimento; non si è riusciti a completare i progetti entro la scadenza, e così molti sviluppatori hanno lasciato il gruppo," ha affermato una fonte.

Peccato, perché di carne al fuoco ce n'era tanta, ed era pure molto interessante. Vedremo se le cose cambieranno nei prossimi mesi. Una cosa è certa: la fretta è cattiva consigliera, e oramai l'errore è conclamato. Qui non era questione di attendere qualche mese in più: Apple doveva attendere almeno uno o due giri, e forse ora, con iOS 8, sarebbe stata pronta al gran debutto.

Leggi su Mobileblog: Quando si penava che la nuova versione di Mappe sarebbe arrivata con iOS 8


Mappe Apple: un Tumblr raccoglie i fail più clamorosi

  • shares
  • Mail