Apple ha acquisito le mappe di BroadMap e Catch, competitor di Everonte

Nel 2013, Apple ha acquisito in gran segreto due startup: una specializzata in soluzioni di cartografia mobile, BroadMap, e l'altra un competitor di Evernote chiamato Catch.

AppleMappe

Nel 2013, Apple ha acquisito molte società high-tech come AlgoTrim, Cue, Passif Semiconductor, and Matcha.tv, e alcune -ad esempio Embark, HopStop, Locationary- specificamente specializzate nel mondo delle mappe e della cartografia digitale. Al novero se ne aggiunge un'altra, scoperta solo ora e chiamata Catch; di BroadMap, invece, avrebbe acquistato solo staff e proprietà intellettuale.

Catch è un famoso servizio di archiviazione online delle note con testo, foto e audio, molto simile a Evernote, che ha sospeso la propria operatività lo scorso agosto, mese in cui è stata evidentemente accorpata alla mela; lo conferma anche il profilo LinkedIn dell'ex-Vice President del Business Development della società. Tant'è che molti di quelli che lavoravano per Catch ora sono entrati a far parte delle falangi di Cupertino:

Abbiamo sentito da diverse fonti che la maggior parte degli impiegati Catch ora lavora per Apple. Le fonti dicono che l'ex lista degli impiegati Catch, che tra l'altro include il co-fondatore Andreas Schobel, stanno ora lavorando al software per iOS.

Per quanto concerne BroadMap, invece, l'acquisizione ha riguardato esclusivamente dipendenti, brevetti e tecnologie; lo ha confermato ufficialmente con un tweet James Fee, Geographic Information Systems specialist e blogger. BroadMap, ha spiegato, continuerà ad esistere come società a sé stante per continuare a supportare i clienti esistenti grazie alla proprietà intellettuale offerta in licenza da Apple.

  • shares
  • Mail