Quanto è disordinata la vostra libreria iTunes?

Secondo un recente studio realizzato dai produttori del software TidySongs la libreria media degli utenti iTunes è davvero disordinata. Lo studio analizza i dati di un campione di più di 1000 librerie iTunes degli utenti TidySongs nel 2010. È risultato che la libreria media raggiunge i 7160 brani dei quali ben 4230 risultano senza artwork,

Secondo un recente studio realizzato dai produttori del software TidySongs la libreria media degli utenti iTunes è davvero disordinata. Lo studio analizza i dati di un campione di più di 1000 librerie iTunes degli utenti TidySongs nel 2010.

È risultato che la libreria media raggiunge i 7160 brani dei quali ben 4230 risultano senza artwork, 490 senza il nome dell’artista e 1984 senza il nome della traccia o l’anno. Come se non bastasse ben 814 brani in media, più del 10% sul totale, risultano essere tracce duplicate di brani già presenti in libreria.

Di certo c’è la possibilità che il campione utilizzato possa aver fornito dati falsati in quanto il software citato serve proprio a riordinare la libreria iTunes aggiungendo automaticamente artwork e dati completi e segnalando i duplicati -cosa che iTunes fa già dal menu Archivio- ma i dati restano comunque sconfortanti.

Personalmente lascio la mia libreria abbastanza ordinata sia per motivi estetici che di ricerca veloce anche se ho “solo” 3000 brani, meno della metà della media del campione. E voi come tenete la vostra libreria iTunes? Ditelo nel sondaggio allegato e se volete aggiungete qualcosa nei commenti.

[via Mashable]

Ti potrebbe interessare
Apple sostituisce gli iPod nano 1 gen con quelli nuovi?
iPod

Apple sostituisce gli iPod nano 1 gen con quelli nuovi?

A quanto pare, nei magazzini di Cupertino sono terminati gli iPod nano di prima generazione per la copertura del programma di sostituzione annunciata nelle scorse settimane. Motivo per cui, pare che Apple abbia iniziato a inviare modelli più recenti.

Analisti scettici sul ritorno di Steve Jobs
iPhone

Analisti scettici sul ritorno di Steve Jobs

Il CEO di Apple, Steve Jobs, è tornato al lavoro dopo sei mesi di assenza, sebbene lavorerà inizialmente da casa per alcuni giorni alla settimana. L’annuncio da Cupertino ha definitivamente ufficializzato la notizia. Pare che gli analisti finanziari siano comunque scettici circa il ritorno dell’iCEO e soprattutto su quale sarà il suo effettivo ruolo in

In Italia nuovi spot per iPhone
iPhone 3G

In Italia nuovi spot per iPhone

In ritardo rispetto ad oltreoceano, ma con la stessa cadenza, giungono in Italia nuovi spot televisivi dedicati a iPhone. Da qualche giorno, infatti, passano sui principali network nazionali nuove pubblicità che illustrano le funzionalità dello smartphone di Cupertino: come in precedenza, è App Store il protagonista degli spot, che mostra la facilità di acquisto, installazione

Barclays Capital crede nel netbook di Apple
iPhone

Barclays Capital crede nel netbook di Apple

Ben Reitzes, un’analista di Barclays Capital, ha aumentato il valore stimato delle azioni Apple da 113$ a 143$. La ragione è da attribuire principalmente alla nuova generazione di iPhone, che Reitzes pensa riuscirà a supportare un incremento di ben 10$ ad azione. A prescindere dal mero incremento di prestazioni, Apple dovrà anche gestire la vendita

Radon, il browser leggero
iPhone

Radon, il browser leggero

Radon è un nuovo concetto di browser “ristretto”, pensato esclusivamente per navigare, senza fronzoli né funzioni aggiuntive, che promette di caricare le pagine web alla velocità della luce. Il nome è quello di un gas “pesante”, ma di pesante il browser non ha proprio niente: solamente 2 MB, talmente leggero da non disporre nemmeno di