Tomb Raider I arriva su iOS

Tomb Raider I può essere acquistato su App Store al prezzo di 0,89 euro.

Direttamente dal 1996, il primissimo Tomb Raider è arrivato in queste ore su App Store, dove il gioco sviluppato da Core Design può trovare a distanza di 17 anni una nuova vita: al prezzo di 0,89 euro è infatti possibile acquistare una pietra miliare del genere d’azione, a patto di possedere un qualsiasi dispositivo iPhone, iPad o iPod Touch in grado di avere installato iOS 7.

Dalle immagini che ci arrivano attraverso il marketplace virtuale di Apple, sembra che chi vorrà rigiocare Tomb Raider su iOS dovrà affrontare un periodo d’apprendimento per abituarsi ai comandi, naturalmente riveduti per emulare nel modo migliore su touchscreen il sistema di controllo concepito per l’uso tramite joypad PlayStation. Tomb Raider I per iOS “pesa” inoltre 294 MB, ed è valutato 9+ per presenza di violenza, temi di paura e temi suggestivi.

Ricordiamo ai fan di Lara Croft che il più recente capitolo di Tomb Raider è arrivato qualche mese fa in versione PC, PlayStation 3 e Xbox 360, ma soprattutto che lo stesso gioco vedrà la luce anche nel corso del 2014, grazie alla Definitive Edition per PlayStation 4 e Xbox One confermata da Square Enix durante i recenti VGX 2013.

Via | Mcvuk.com

Ti potrebbe interessare
Apple mostra gli utilizzi professionali dell’iPad
iPad

Apple mostra gli utilizzi professionali dell’iPad

Sul sito istituzionale Apple nella sezione dedicata all’iPad in Business è stata aggiunta di recente una pagina in cui vengono mostrati alcuni ambiti professionali dove l’iPad viene utilizzato con successo.Hyatt Hotels & Resorts ad esempio utilizza l’iPad per agevolare il check-in dei clienti, mentre i dirigenti di questa catena di hotel hanno sostituito tutti i

Nuovo spot Get-a-Mac: Trainer
iPhone

Nuovo spot Get-a-Mac: Trainer

Dopo i due spot “Top of the line” e “Surprise”, pubblicati da Apple sul proprio sito web alcuni giorni fa, è stato reso disponibile anche un nuovo spot della fortunata serie “Get-a-Mac“.Nel nuovo spot, intitolato “Trainer“, c’è la guest star Robert Loggia (attore italo-americano noto per partecipazioni a film come Scarface o serie TV come

Zfs su Leopard, nuovi indizi
iPhone

Zfs su Leopard, nuovi indizi

Il file system ZFS, frutto dell’open source, fa gola a tutti e, se ben ricordate, già diversi mesi fa saltarono fuori diversi indizi dell’implementazione di questo sistema in Leopard. In questo caso potrebbe sostituire l’HFS+ che, se non messo male quanto il FAT32, non è più un giovincello.Ora sul sito francese Mac4Ever salta fuori questo

Gestite le vostre spese con Cha-Ching
iPhone

Gestite le vostre spese con Cha-Ching

Lo ammetto io vivo nella mia confusione “ordinata”, un ossimoro è ciò che rende al meglio la mia (e di tanti altri, credo) situazione. A prima vista possiedo fogli, foglietti, fogliettini, post-it, appunti, fotocopie, note su agende (che dimentico di guardare), appunti su calendari di frate indovino e, quindi, mi ritrovo circondato da un magma

Apple Store e Ka’Ba
iPhone

Apple Store e Ka’Ba

Un ente americano che si occupa di ricerche sul medioriente ha reso noto alcune ore fa che lo store “bandiera” della Apple, sito sulla 5th Avenue a New York (Manhattan), offende la cultura/religione musulmana.Il MEMRI, è questo il nome dell’istituto che ha effettuato la ricerca, sostiene che alcuni siti musulmani abbiano espresso il loro aspro