iPhone 4: problemi di ricezione inesistenti secondo AntennaSys

AntennaSys Inc., una compagnia statunitense che si occupa di antenne e soluzioni personalizzate in tema, ha scritto un articolo commentando i problemi di ricezione imputati ad iPhone 4. Secondo il personale della compagnia, intervistato anche da PcMag, il problema del segnale in caduta su iPhone 4 è totalmente da ridimensionare.

Spencer Webb di AntennaSys ha infatti dichiarato di aver visto un'immagine della cornice in metallo che avvolge l'iPhone 4 durante lo slideshow mostrato alla Developer Conference, al termine del keynote di Steve Jobs. Come sappiamo, ci sono tre scanalature nella banda metallica che fanno parte del sistema dell'antenna. Webb non aveva avuto modo di analizzarle approfonditamente in termini di struttura, ma da quanto ha notato le scanalature sono effettivamente una parte attiva dell'antenna del telefono.

Nella prima generazione di iPhone le antenne erano posizionate nella parte posteriore del telefono, vicino al bordo inferiore. Forse vi ricorderete il pezzo di plastica che copriva l'antenna, quindi era di facile identificazione visiva. Ciò che Webb racconta, dalla sua diretta esperienza personale, è che aveva iniziato ad impugnare il telefono in modo da non coprire la parte in plastica che proteggeva l'antenna. La domanda quindi sorge spontanea: perchè piazzare l'antenna dove la mano andrà a coprire per la maggior parte del tempo?

L'FCC ha imposto limiti molto stetti sulla quantità di energia che il corpo umano deve assorbire tenendo in mano un terminale. Questo parametro viene chiamato Specific Absorbtion Rate, o con l'acronimo SAR. Se ricordate, i primi cellulari erano dotati di antenna estraibile, che permetteva ai designer di utilizzare un'antenna a mezza onda variante e porre il punto di massima radiazione lontano dal cranio dell'utente. Molte persone però non ritenevano necessario estrarre l'antenna, la massima radiazione rimaneva vicina al viso dell'utente e le regole sul valore SAR non esistevano.

Ora i telefoni cellulari hanno tutti l'antenna interna. Alcuni modelli, come il Palm Treo, la conservano nella posizione originale in alto nel telefono, vicina al bordo. Man mano l'intero design dell'antenna è stato assorbito nel volume del telefono e quindi si è posto il problema di rispettare il valore SAR: mentenendo l'antenna nella parte superiore del telefono, l'utente si sarebbe trovato il punto di massima radiazione esattamente attaccato al volto. Ecco come sono nate le antenne nella parte inferiore del telefono, come accade per iPhone 4 e per tutti i cellulari di recente produzione.

Ciò assicura che la porzione irradiante dell'antenna sia lontana dalla testa. Apple non è certo la prima ad attuare questa scelta e non sarà l'ultima. Il problema è che la posizione più naturale per telefonare ora comporta che la mano copra l'antenna, il tutto "a causa" dei valori di norma voluti dell'FCC.

Il punto focale è questo: quando l'FCC effettua i test, è necessario che la testa sia vicina al telefono, ma non viene tenuta in considerazione la mano che tiene il telefono! I test dell'FCC non sono gli unici che vanno passati perchè un prodotto finisca sul mercato. Anche AT&T richiede dei valori di base, tra i quali l'efficienza dell'antenna. Anche nei test di AT&T non viene tenuta in considerazione la mano che tiene il telefono.

Tornando a parlare approfonditamente di iPhone 4, la struttura dell'antenna è sempre nella parte inferiore del telefono. Secondo Webb, il melafonino è dotato di due slot simmetrici nella cornice d'acciaio. Se questi slot vengono coperti con la mano, le performance dell'antenna ne soffriranno come visto nei video di YouTube. Non c'è modo di sfuggire da questa realtà perchè si tratta di un compromesso di design forzato dai valori di riferimento richiesti da FCC, AT&T, dal dipartimento di marketing della Apple e dagli stessi designer.

In conclusione, secondo Webb, tutte le discussioni sui problemi specifici di iPhone 4 non sussistono: si tratta di un problema generico. L'antenna di iPhone 4 non è grandiosa, ma è buona e funziona bene abbastanza, senza imputare al device colpe specifiche.

Grazie a Max-the-best per la gentile segnalazione

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: