Perché Apple non vende macOS?

Perché Apple non vende il sistema operativo del Mac, macOS, come fa per esempio Microsoft? Vediamo chi la sa.
Perché Apple non vende il sistema operativo del Mac, macOS, come fa per esempio Microsoft? Vediamo chi la sa.

Perché Apple non vende macOS ai produttori come fa Microsoft? Dopotutto, grazie a questa strategia, spesso si sente dire che l’azienda di Windows ha fatto jackpot, conquistando ampie fette di mercato. Perché, dunque, Cupertino non ha seguito le sue orme vendendo il suo sistema operativo?

Partiamo dalle parole di Tim Cook. “Apple non è una azienda di hardware” ha chiosato nel 2013 l’iCEO. “Ci sono altre cose che stiamo facendo e che hanno un flusso di profitto” aveva dichiarato durante la presentazione dei risultati fiscali. E il riferimento era allo sviluppo dei servizi e ad iCloud.

Il che tuttavia sembra cozzare con un paio di dati incontestabili: 

  1. Le vendite di Mac, ad esclusione del periodo eccezionale di pandemia, continuano a salire nel tempo.
  2. La maggior parte del fatturato di Apple proviene dalla vendita di iPhone, iPad, Mac e Apple Watch.
Consegne Mac dal 2006 a oggi

Consegne Mac dal 2006 a oggi

Quando Apple vendeva macOS

In realtà, c’è stato un tempo in cui -per far cassa- Apple vendeva in licenza macOS. È il famigerato periodo dei cloni Apple, e per i quali l’azienda stava rischiando il fallimento. Parliamo degli anni ’90, poco prima che Steve Jobs tornasse alle redini. E quando avvenne, nel 1996 e dopo l’acquisizione di Next, uno dei suoi primi provvedimenti fu di stralciare i contratti in essere (pagando vagonate di milioni di dollari in penalità) e rendendo di nuovo macOS un’esclusiva del Mac.

Un errore da non ripetere

C’è stato anche un tempo in cui il software che Apple creava -inclusi macOS, iLife e iWork- era tutto a pagamento, pure per gli utenti esistenti. Poi, nel 2017 macOS, Pages, KeyNote e Numers divennero ufficialmente gratis per tutti. L’eccellente software, l’eleganza e la stabilità del sistema operativo e la qualità delle applicazioni sono le ragioni principali per cui gli acquistano Apple; ma il software alla fin fine serve per vendere l’hardware.

Apple guadagna in media 300$ per ogni Mac che vende; e ciò le permette di investire importanti risorse in ricerca e sviluppo. Dunque che senso avrebbe per l’azienda guadagnare pochi dollari dalla cessione in licenza di macOS?

E il modello funziona. Mentre il mondo PC si è lentamente trasformato in una commodity a basso valore e basso tasso d’innovazione, Apple sviluppava i propri processori. Microsoft stessa ha dovuto iniziare a produrre il proprio hardware, così come Google, perché gli scarsi profitti non permettono agli OEM di investire in modo adeguato. Apple, in ultima istanza, vende soprattutto innovazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti