Apple spiega con un divertente video come tutela la privacy dei suoi utenti

iPhone è device che mette a tua disposizione un bel po' di strumenti per tenere a distanza chi cerca di violare la tua privacy.
iPhone è device che mette a tua disposizione un bel po' di strumenti per tenere a distanza chi cerca di violare la tua privacy.

Tra le big dell’industria tech, Apple è stata la prima azienda a dimostrare con i fatti di avere a cuore la privacy dei suoi utenti. Con il passare degli anni ha introdotto importanti novità che puntano a difendere i dati di chi ha un iPhone (ad esempio) tra le mani.

Gli strumenti oggi a disposizione sono diversi, ma non tutti hanno avuto modo di approfondirli. Ecco perché di tanto in tanto il colosso di Cupertino torna sull’argomento. L’ultimo video pubblicato sul canale YouTube punta i riflettori su quattro feature davvero utili che tutti dovrebbero conoscere.

Come Apple difende la tua privacy: 4 feature da utilizzare subito!

Nel divertente video intitolato “Un giorno nella vita dei dati di una persona qualunque” il protagonista è l’attore Nick Mohammed, che probabilmente ricorderai per il suo centrale ruolo nella pluripremiata serie Ted Lasso. Una esclusiva Apple TV+, ovviamente.

Attraverso scene di vita quotidiana, il colosso di Cupertino spiega come agiscono le aziende per raccogliere le nostre informazioni e come iPhone più aiutarci a proteggerle.

  • Protezione della privacy di Mail: questo strumento ti permette di nascondere il tuo indirizzo IP. In questo modo per le aziende sarà molto più difficile sapere dove e quando ricevi le tue email.
  • Sistema antitracking intelligente: forse non lo sai, ma ci sono aziende che seguono tutto quello che fai quando navighi sul web. Con Safari – tramite tecniche di machine learning – puoi difenderti dai tracker che ti seguono da un sito all’altro. Il sistema di antitracking intelligente è attivo di default, ma se vuoi controllare recati in Impostazioni > Safari > Blocca cross-site tracking. Assicurati che quest’ultima voce sia abilitata.
  • Trasparenza del tracciamento delle app: esistono app che ti tracciano anche quando non le usi (a testimonianza del fatto che per alcune aziende i tuoi dati sono di assoluto valore). Quando installi un’app, premi su “Non tracciarmi” quando appare il pop-up alla prima apertura.
  • Wallet e Apple Pay: se paghi con Apple Pay, Apple non memorizza alcun dato sulla transazione, né il numero della carta di credito o debito associata al servizio.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti