Fortune: il WWDC probabilmente deluderà


Secondo l'illustre opinione di Gene Munster della Piper Jaffray, il World Wide Developers Conference 2009 che si terrà la prossima settimana a San Francisco potrebbe rivelarsi una delusione per gli investitori.

In una nota rilasciata ieri, infatti, Munster fa sapere di confidare ancora nell'introduzione nel medio termine di nuovi modelli di iPhone e nell'abbassamento dei prezzi, ma aggiunge anche una serie incertezze:


  • Nonostante le insistenti indiscrezioni a riguardo, ritiene che i nuovi iPhone non verranno presentati al WWDC, quanto piuttosto a metà luglio

  • Secondo l'analista, un iPhone da $99 è altamente improbabile. Più verismile un prezzo di $149, ma a questo potrebbero aggiungersi sostanziosi sconti sui piani tariffari da parte dei gestori. AT&T potrebbe apportare delle variazioni pari un 25% in meno

  • Per quanto concerne Steve Jobs, , Munster si mantiene neutrale: non crede che il CEO farà la sua comparsa lunedì, ma d'altro canto è certo del suo ritorno prima della fine di giugno

  • OS X Snow Leopard, invece, il software che assieme ad iPhone OS 3.0 ci proietterà avanti anni luce, potrebbe essere un po' deludente ed avere scarso mordente sul pubblico (il famoso wow effect)

Infine, Munster non si discosta dal prezzo target di $180 per azione, mentre Reiner ha alzato il suo da $140 a $160.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: