Ballmer: ma quale Mac. E' Windows il competitor di Windows

Noto per le dichiarazioni spiazzanti, l'attuale CEO di Microsoft Steve Ballmer si lancia in alcune colorite considerazioni su Windows, market share ed iPhone. Nella sua visione delle cose il Mac è lontano dall'essere una minaccia, e nel mercato della telefonia mobile il futuro è Windows Mobile o, al massimo, Android.

Durante l'intervista che segue la conferenza sui dati finanziari, Ballmer ha tentato di minimizzare tanto la crescita dei Mac quanto il successo di Apple. Secondo i suoi dati, infatti, il Mac sarebbe salito appena "di un punto percentuale o poco più", il che probabilmente è vero se si prendono a campione i 300 milioni globali di computer nel 2008 e i 10 milioni di Mac venduti. Tuttavia, è anche vero che in USA si rasenta ormai lo storico traguardo del 10% dell'intero mercato e che in generale Apple gode di una fama e di un'accelerazione invidiabili. Comunque, secondo Ballmer il vero concorrente di Windows è Windows, o almeno la versione pirata che si scarica nei circuiti di P2P.

Più curiose, invece, le dichiarazioni su iPhone e sulla sua incontestabile presenza nel mercato. Agli analisti ha confessato che, sebbene il mercato sia attualmente stregato dai prodotti Apple e Rim, non può considerare Apple un competitor nel settore mobile. Le esatte parole sono state:


Apple e Blackberry sono leader coi propri dispositivi, ma quando passiamo ai dispositivi che fanno girare Sistemi Operativi di altre società non c'è storia: o scegli Windows Mobile o Android.

E certamente ha ragione, qualunque cosa questo voglia dire.

  • shares
  • +1
  • Mail
55 commenti Aggiorna
Ordina: