Estendere (di nuovo) le funzionalità di Condivisione Schermo


Avevamo già parlato del fatto che il rilascio di Mac OS X 10.5.5 aveva reso vana la modifica che consentiva di estendere le feature dello Screen Sharing integrato in Leopard arricchendolo di una serie di utili pulsanti. E' ancora possibile ripristinare il nostro “Apple Remote Desktop lite”, e ci sono addirittura due metodi per farlo. Il backup prima di qualunque modifica è dato per scontato.

Il primo, più semplice ma non consigliato, consiste nella mera sostituzione dell'applicazione di Condivisione Schermo (la trovate in /System/Library/CoreServices) con la vecchia versione, su cui il vecchio hack funzionava. E' possibile reperirla da un Mac non aggiornato, da un backup di Time Machine (sempre che non abbiate escluso i file di sistema), oppure la potete estrarre con Pacifist dal DVD di installazione di Leopard. Tale metodo, tuttavia, annienta tutti i miglioramenti ed i bug-fix introdotti con la nuova versione del software e ciò pone un rischio per la sicurezza.

Il secondo metodo, più complesso ma più sicuro, implica però l'installazione di Xcode. I punti da seguire sono i seguenti:


  • Copiare l'applicazione Condivisione Schermo sulla Scrivania, assegnarle un nuovo nome (Super Screen Sharing?)

  • Control-clic sull'applicazione, Mostra Contenuto Pacchetto e raggiungere la cartella Contents/Resources/Italian.lproj

  • Doppio clic MainMenu.nib

  • Un clic sull'icona di First Responder, selezionare Tools nella Barra dei Menu, e infine Identity Inspector (o "mela 6")

  • Nella finestra aperta, cliccare sul segno + della sezione Class Actions e rinominare MyAction: in fullScreenClicked:

  • Ritornare su MainMenu.nib e fare doppio clic su MainMenu. Verrà mostrata la barra dei Menu di Condivisione Schermo.app; facciamo clic su Finestra e la evidenziamo

  • Facendo di nuovo clic su Tools e scegliendo Library, verrà aperta la Library Palette; in basso digiteremo NSMenuItem

  • Tra i risultati della ricerca, comparirà una piccola scatola con su scritto Item; va presa, trascinata nel Menu Finestra che abbiamo lasciato aperto poco prima, ed infine rinominata con un doppio clic in Full Screen

  • Aprire Tools, Connections Inspector; al suo interno c'è la sezione Sent Actions con un tondino al lato

  • Fare clic e trascinare sul tondino: una linea seguirà il mouse; rilasciare il pulsante del mouse su First Responder (il cubo rosso) contenuto in MainMenu.nib

  • Nel Menu a cascata, selezionare il comando precedentemente creato fullScreenClicked

A questo punto, il lavoro è terminato ed un "mela s" salverà la versione modificata del programma. Avviando ora Condivisione Schermo (ne avevamo lasciato una copia sulla Scrivania), durante la sessione remota sarà possibile fare clic su Finestra ed infine Full Screen. A quel punto, l'agognata barra con le funzioni aggiuntive sarà di nuovo al suo posto.

[Via Macworld]

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: