In Germania il più grande passaggio a Mac della storia



Il gruppo editoriale tedesco Axel Springer, editore dei popolarissimi quotidiani Bild e Die Welt, ha annunciato che nei prossimi mesi avvierà una titanica transizione che porterà alla graduale sostituzione dell'intera infrastruttura informatica dell'azienda da PC a Mac. Verranno prima sostituiti i CED dell'azienda (a Monaco e Berlino), con hardware Apple e software Apple e Oracle, per poi passare alla sostituzione di tutte le macchine desktop (si parla di almeno 10.000 computer) con Mac.

Il passaggio è frutto di un accordo con Apple: si tratta di una delle più grandi transizioni di sistemi informatici che si sia mai vista, e sicuramente la più grande che riguardi prodotti Apple.
Axel Springer diventerà il più grande gruppo industriale europeo a lavorare su Mac.

Un portavoce di Axel Springer, in merito alla transizione, ha dichiarato che "si tratta di un'importante accelerazione dell'ammodernamento culturale della compagnia", mentre per il momento da Cupertino non è arrivata alcuna dichiarazione.

Per Apple si tratta di una mossa di enorme rilevanza, giunta in gran parte inaspettata: potrebbe rivelarsi un passo storico per il rilancio della piattaforma Mac in ambito enterprise.

[Ansa - Grazie per le segnalazioni]

  • shares
  • +1
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: