OpenOffice come applicazione nativa?


Il team di OpenOffice che si occupa della versione per Mac, ha rilasciato da qualche giorno una versione alpha della famosa suite, in parte scritta in Cocoa.

Questo è un grosso passo avanti rispetto alla consueta versione multipiattaforma, sia in termini prestazionali che estetici. La nuova versione, oltre che dimostrare una maggiore velocità nel salvataggio e nell'apertura dei file, si integra con alcuni elementi tipici di Mac OS X, come il pannello di stampa.

Al momento non è stata annunciata una data di rilascio per la versione definitiva, e si sconsiglia l'utilizzo della versione attuale per lavorare. Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina wiki del progetto.

[Via MacNN]

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: