iOS 6, via il bug degli iMessage inviati ai telefoni rubati

imessage-bug

Un annetto fa parlavamo di un bug nella gestione degli iMessage che finiva col recapitare i messaggi agli iPhone e iPad rubati nonostante il cambio della SIM, la cancellazione da remoto e perfino dopo una modifica alla password. La buona notizia è che, dati alla mano, iOS 6 risolve definitivamente il problema.

Fu una caduta di stile notevole, per Apple, tanto che dopo il canonico "non è un bug, è una feature," fu costretta a risarcire simbolicamente un utente inferocito per il danno cagionato.

Ora, scrive The Next Web, la cosa è stata definitivamente risolta e con il classico tocco di eleganza di Cupertino. In pratica, ad ogni modifica dell'Apple ID, i dispositivi con la mela chiedono la reimmissione delle credenziali:

Secondo una fonte a conoscenza delle misure intraprese da Apple per mettere fine alla questione, il problema è stato risolto in iOS 6 attraverso una varietà di controlli piazzati in iMessage. Il più importante di questi è che Apple ora usa un sistema push per forzare l'utente a re-inserire la password di iMessage una volta che le credenziali Apple ID hanno subìto modifiche.

Una soluzione semplice, indolore e soprattutto efficace. D'ora in avanti -doveste avere la sfortuna di smarrire un dispositivo iOS- è sufficiente modificare la password del vostro account per essere certi che non riceverà più gli iMessage indirizzati a voi; e lo stesso effetto si ottiene avvalendosi della cancellazione remota di Trova il mio iPhone. Finalmente.

  • shares
  • Mail