Parallels 8 introduce il supporto al display Retina

parallels8

Parallels ha annunciato la disponibilità di Parallels 8, l'ultima versione della nota app di virtualizzazione per gli utenti Apple, che consente loro di avviare altri OS come Windows e Linux direttamente all'interno di OS X. Tra le novità, la migliore integrazione con l'OS della mela e il supporto al display Retina.

L'annuncio fatto dalla società ha un sapore vagamente epico:

Le persone non hanno più bisogno di compiere scelte del tipo "aut aut" tra Mac e Windows perché qualunque Mac con Parallels Desktop 8 installato può simultaneamente utilizzare le applicazioni che servono in ogni momento, a prescindere che siano scritte per OS X, Windows, Google Chrome OS, Ubuntu o perfino Android" ha affermato il CEO di Parallels Birger Steen.

L'elenco delle migliorie principali è piuttosto articolato:


  • Parla, non digitare: utilizza gli strumenti di dettatura di Mountain Lion negli ambienti Windows e Mac.

  • Apri in Internet Explorer: quando un sito Web non viene visualizzato correttamente in Safari, aprilo in Internet Explorer con un solo clic.

  • Parallels Wizard: scarica e installa automaticamente Windows o qualunque altro OS incluso Google Chrome OS, Ubuntu e Android sul tuo Mac.

  • Le app di Windows su Launchpad di OS X: aggiungi le app di Windows al Launchpad di Mountain Lion o di Lion per avviare più velocemente le app Mac e Windows che usi più spesso.

  • Notifiche consolidate: l'integrazione con le notifiche di Windows all'interno del Centro Notifiche di Mac OS X rende più semplice restare aggiornati sulle operazioni in corso nella Virtual Machine Windows.

  • I Gesture di Mountain Lion per le app Windows: goditi la perfetta integrazione dei Gesture di Mountain Lion con le app Windows, come ad esempio il pizzico per lo zoom, Mission Control, il trascinamento a tre dita, il passaggio tra un'app a tutto schermo e l'altra, lo scrolling a due dita, Launchpad e la rotazione.

  • Supporto per i display Retina: goditi la spettacolare risoluzione del display Retina in Windows e nelle app Windows per vedere font più leggibili, e foto, immagini e animazioni più vividi.

  • Prestazioni migliorate: fino al 30% in più nelle operazioni di input/output (I/O); 30% di velocità in più per i giochi e 25% in più per le operazioni della Virtual Machine come boot, standby, chiusura e riapertura, rispetto a Parallels Desktop 7 for Mac.

Al momento della stesura di questo post, la localizzazione italiana del sito Parallels non è ancora stata aggiornata. L'aggiornamento, in ogni caso, dovrebbe costare 49,99€ per gli utenti esistenti; la licenza ex novo, invece, verrà commercializzata a 79,99€ ma sarà disponibile nei negozi fisici e online a partire dal prossimo 4 settembre. Quanti hanno acquistato Parallels 7 per Mac dopo il 25 luglio 20120, infine, hanno diritto ad un upgrade totalmente gratuito.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: