La regina decora il designer dell'iPod

Jonathan Ive, Senior Vice President of Industrial Design di Apple, è stato recentemente insignito dalla Corona Inglese del titolo di Commander of the British Empire, una via di mezzo tra i nostri Commendatore e Cavaliere del lavoro.

Questa nomina ci dà l'occasione per ricordare la figura di Ive, che ha avuto un ruolo determinante nella rinascita di Apple.
In azienda già dal 1992, Ive fu "scoperto" solo 5 anni più tardi, al ritorno di Steve Jobs alla guida della società.
Una delle prime cose che fece Jobs, infatti, fu quella di passare in rassegna ogni reparto e quasi ogni dipendente, in modo da valutare su quali progetti puntare per il risanamento ed il rilancio della mela.

Ive faceva parte del team di design e si stava occupando del concept di un computer dalle forme innovative, colorato e senza floppy disk. Il progetto iMac era già stato approvato dai precedenti vertici ma con l'arrivo dell'iCEO divenne una delle colonne portanti della nuova strategia Apple.

Dal successo dell'iMac, Ive ha acquisito sempre maggiore prestigio e responsabilità, ripagata dalla sua firma su tutti i maggiori successi di Cupertino: dall'iBook al Powerbook G4, dal Powermac G5 all'iPod. E anche ciò che non ha avuto successto (cfr. Cube) è stato comunque apprezzato per il suo design.

Dunque congratulazioni al neo Commander Jonathan Ive, con l'augurio che ci possa regalare in futuro sempre nuovi gioelli di design con la mela sopra.

[Da ZDNet]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: