Apple, investimenti miliardari in Toshiba per il business dei chip di memoria

apple-toshiba.jpg

Apple è pronta a sganciare un investimento di diversi miliardi di dollari pur di accaparrarsi un pezzo di Toshiba. Le fa gola il suo business dei chip di memoria.

Apple si prepara ad un investimento molto importante per ottenere "un pacchetto sostanziale" delle azioni di Toshiba, nell'ordine almeno del 20%; così riporta la tv pubblica giapponese NHK. La manovra prevede l'entrata anche di Foxconn nella cordata, che a sua volta parteciperebbe per un 30%. Il resto dovrebbe rimanere in mano agli investitori giapponesi, preoccupati che "tecnologie critiche" finiscano nelle mani di aziosniti stranieri.

Stando alle indiscrezioni, Foxconn avrebbe offerto 3 trilioni di Yen (30 miliardi di dollari), ma Toshiba avrebbe declinato per via dei legami con la Cina. Altre offerte da TSMC, SK Hynix, Western Digital e perfino Amazon e Google sono attualmente al vaglio.

Toshiba ha annunciato di voler cedere la divisione Flash Memory NAND lo scorso gennaio per coprire i costi della bancarotta della sussidiaria statunitense Westinghouse Electric, operante nel settore dell'energia nucleare. Attualmente, Apple acquista da Toshiba gran parte delle memorie da 32GB, 128Gb e 256GB per iPhone 7 e iPhone 7 Plus; il resto lo fornisce invece SK Hynix.

  • shares
  • Mail