Apple: iPhone 6s non è una bilancia, via le app di misurazione

Apple non vuole che il 3D Touch dell'ultima generazione di iPhone venga utilizzato per scopi prosaici come la misurazione del peso degli oggetti. Vi raccontiamo cos'è accaduto ad uno sviluppatore iOS.

Ryan McLeod, lo sviluppatore di un'app di misurazione del peso di piccoli oggetti chiamata Gravity, si è visto rifiutare la pubblicazione del software su App Store. Il problema consiste nella descrizione allegata, ritenuta "ingannevole" per gli utenti.

Sfortunatamente, Gravity è stata bocciata a causa della descrizione fuorviante e sappiamo anche perché: ci sono una dozzina di app di "bilancia" su App Store, ma il fatto è che all'80% si tratta di app scherzose, "destinate al divertimento personale" e un altro 20% cerca di pesare le cose utilizzando la livella integrata nell'iPhone [...]. Gravity è stata quasi certamente presa per un'app finta ed è stata rispedita al mittente per aver affermato di essere una vera bilancia.

Peccato che l'app funzionasse eccome, almeno fino ad un massimo di 385 grammi di peso, ovvero il limite fisico del 3D Touch. Ma forse da Cupertino vogliono solo evitare che l'iPhone venga collegato a simili rilievi: perché diciamoci la verità, da lì al bilancino per le droghe il passo è breve, e Apple non desidera certo questo tipo di pubblicità.

Qui di seguito, il video che dimostra il funzionamento di Gravity. Buona visione.

iPhone 6s, 3D Touch può misurare il peso di piccoli oggetti

iPhone6s_Bilancia

Una delle più interessanti ed apprezzate features introdotte da Apple in alcuni dei suoi più recenti prodotti è la tecnologia Force Touch presente nel trackpad di certi modelli di MacBook e nel display di Apple Watch oltre che nelle ultime versioni di iPhone.

Questa tecnologia rappresenta un buon passo avanti nello sviluppo di interfacce sempre più articolate ed offre una notevole quantità di possibilità. In particolare la versione utilizzata su iPhone 6s e iPhone 6s Plus, chiamata 3D Touch, si distingue da quella precedente per una maggiore reattività e sensibilità ai vari livelli di pressione.

Risulta abbastanza sensibile, secondo lo sviluppatore Simon Gladman, l da essere in grado di pesare alcuni oggetti. L'app fai-da-te Plum-o-meter, è stata sviluppata da Gladman per il preciso scopo di confrontare il peso di due prugne (da cui il nome). In questo caso il software non registra quindi il peso preciso dei due elementi ma questo è solo un esempio che sperimenta le possibilità proposte dall'interfaccia.

Apple non ha ancora rilasciato ufficialmente le API per sfruttare il display 3D Touch, quindi per ora l'app è disponibile solo su GitHub ma è del tutto probabile che quando deciderà di farlo cominceremo a vedere cose interessanti.

plum-o-meter.jpg

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: