Apple iCar, Marchionne conferma l'interesse di Cupertino

A quanto pare, Apple sta davvero lavorando all'auto del futuro. Lo ha rivelato Sergio Marchionne dopo un colloquio con Tim Cook.

Il CEO di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne, ha fatto di recente una capatina nella Silicon Valley, e per l'occasione ha incontrato i CEO di Tesla Motors e Apple. E su quest'ultima ha lasciato dichiarazioni tanto sibilline quanto interessanti. Si parla ovviamente di iCar, l'auto senza conducente di Cupertino.

All'evento di apertura di un nuovo centro Maserati vicino Toronto, in Canada, Marchionne ha raccontato della sua recente incursione a Cupertino, e ha confermato neppure troppo velatamente i piani della mela sull'auto elettrica intelligente.

"Tim Cook," ha dichiarato, "è interessato all'intervento di Apple nel mondo delle auto. È questo il suo ruolo."

Peccato che, dopo aver lanciato la bomba, abbia ritratto la mano, senza aggiungere nessun altro particolare. Al che, è inevitabile pensare ai rumors dei mesi scorsi, e ai designer automotive assunti negli ultimi mesi, o alle ricerche condotte nel campo delle batterie. È noto infatti che Apple stia ingaggiando una guerra silente a Tesla per assoldare i talenti migliori dell'industria automobilistica.

In altre parole, Apple CarPlay, il sistema di infotainment di bordo messo a punto dalla mela, non è che un timido antipasto di quel che ci aspetta in futuro. La iCar è molto più che un'indiscrezione o un sogno: è un progetto solido a cui si lavora alacremente chissà da quanto. Steve Jobs stesso, dopotutto, avrebbe voluto creare iCar prima di morire.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: