Manuale per la sicurezza su Mountain Lion


Ora che Mountain Lion è in circolazione, utenti Mac fate attenzione. Il nuovo felino di Cupertino può infondere infinita soddisfazione ma può anche assestare una serie di colpi mortali, soprattutto se fate parte del team di Growl o se avete figli piccoli. E se tutto ciò vi suona incomprensibile, allora leggete questo estratto dal manuale -poco serio- di sicurezza per Mountain Lion.

Il fumetto di Nitrozac e Snaggy comparso sulle pagine di All Things Digital descrive con chiarezza le istruzioni da seguire per sopravvivere col nuovo OS di Cupertino:

Quando incontrate per la prima volta una leone di montagna, o coguaro, restate calmi; non tentate di ridacchiare per la delizia. Ripete dentro di voi "è solo una Developer Preview, è solo una Developer Preview"con tono sicuro. Attenzione: il leone di montagna ama correre veloce, e può essere molto persuasivo, soprattutto per comprare un nuovo e più performante habitat.

Occhio alle sue capacità perniciose, in grado di distogliere chiunque da qualunque lavoro debba svolgere:

Attenzione: il leone di montagna può coglierti di sorpresa! Notifiche ed avvisi salteranno all'improvviso sullo schermo, causando distrazione, perdita della concentrazione e procrastinazione.

E occhio anche all'interazione coi cuccioli dell'uomo:

I bambini sembrano attratti dal leone di montagna, forse per la somiglianza ad iOS su iPad. Parlate coi bambini e insegnate loro cosa fare se ne incontrano uno. Ricordategli continuamente che non possono spiattellare le loro dita ovunque sullo schermo del MacBook Air! Prendete in considerazione la possibilità di erigere una recinzione attorno al Mac come generica precauzione di sicurezza.

E non potevano mancare ovviamente accenni a Growl -"se il leone di montagna attacca, rischiate l'eliminazione"- e i consigli di sopravvivenza per gli sviluppatori -"se il leone di montagna si comporta male, armatevi di un pubblico [...], scrivete lettere aperte [...], cinguettate a voce alta e spavalda, e convincete Apple che siete una minaccia, non una preda-. La nota finale, merita d'essere riportata per esteso:

I Sistemi Operativi Windows sono la preda naturale del leone di montagna. L'introduzione dei leoni in questo tipo di ecosistemi può dar luogo a fenomeni d'estinzione.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: