Steve Jobs non gestirebbe più Apple


Tim Bajarin di Creative Strategies ha rivelato che Steve Jobs, CEO di Apple, ha interrotto la sua attività di micromanagement (l'occuparsi personalmente di controllare ogni aspetto della vita aziendale), per lo meno in via temporanea. L'analista è in costante comunicazione con i vertici di Apple e sostiene di aver appreso delle nuove abitudini di Jobs per via indiretta.

"Mi dicono che chiama regolarmente. Telefona a Tim (Cook), parla con i manager più importanti, discute degli Apple Store. Ma mentre prima era solito controllare personalmente ogni attività in corso d'opera, finanche dei problemi con la compagnia fornitrice di caffè, i grandi cambiamenti di vita che ha dovuto affrontare ultimamente lo hanno portato a concentrarsi sulla gestione del suo team esecutivo e sui problemi di più ampio periodo".

Jobs attualmente è al suo terzo ritiro dall'azienda per ragioni mediche. Il dirigente è sempre stato famoso per la minuzia del suo operato e per il controllo maniacale di ogni aspetto dei prodotti Apple, a tal punto da essere citato in numerosi brevetti. Gli analisti e gli investitori sono dispiaciuti al pensiero che Apple possa perdere Steve Jobs in veste di CEO, l'azienda perderebbe la direzione che l'ha resa una delle più grandi compagnie di IT al mondo.

Le attuali condizioni di salute di Steve Jobs non si conoscono. Non ci sono dichiarazioni ufficiali né da parte sua né da parte dell'azienda. Su questo blog ci siamo sempre fermati solo a quelle.

[Via iPodNN]

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: