I MacBook Pro passano a AMD/ATI


Ora che le scorte di nuovi MacBook Pro hanno già raggiunto i magazzini dei principali partner Apple, è uno stillare continuo di informazioni sui nuovi modelli. Dopo le indiscrezioni sul connettore Thunderbolt, ora scopriamo che i modelli da 15" e 17" della linea professionale di portatili Apple abbandona Nvidia per passare a schede discrete prodotto da AMD/ATI.

Fino ad oggi, le uniche caratteristiche trapelate riguardavano il piccolo della serie, vale a dire schermo da 13", CPU Intel i5 a 2.3 GHz, 4 GB di RAM, scheda integrata Intel HD 3000, slot SDXC fino a 2 TB, con peso e rapporti che rimangono sostanzialmente immutati rispetto alla precedente generazione. Oltre ovviamente, alla grande novità del momento, la velocissima connessione Thunderbolt.

Le indiscrezioni raccolte da Cnet, tuttavia, gettano un po' di luce anche sui modelli più performanti, per i quali è stata prevista l'adozione di schede ATI: una scelta che non sorprende visti i recenti problemi registrati con le GPU della concorrente Nvidia. A riguardo, Cnet scrive:


Come nei precedenti MacBook Pro, il chip della scheda grafica discreta viene alimentato solo quando ce n'è effettiva esigenza. Quando è prioritario il risparmio energetico o in generale non è necessaria un'elaborazione grafica di fascia alta, il sistema commuta automaticamente sulla grafica Intel.

Nessun dettaglio, per ora, sui modelli di AMD/ATI effettivamente montati. Qualcuno azzarda che la serie HD 6000M o la più datata HD 5000M possano rivelarsi egregi candidati, ma chissà che non venga prevista un'opzione di configurazione à la carte con una più potente HD 6500M. E per saperlo, oramai, è questione di poche ore.

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: