Jimmy Wales festeggia ma mette in guardia dagli App Store


Prima di tutto: buon compleanno Wikipedia! La prima enciclopedia libera della storia domani compirà 10 anni; a pensarci non sembra vero. Si tratta di uno dei servizi partoriti dalla rete e che più incarnano il suo spirito libero e democratico: neutralità. Pensare all'era pre-Wikipedia, per intenderci quella di Encarta, Omnia e Treccani in CD/DVD, oggi provoca solo un innocente sorriso. Parentesi chiusa.

Il co-fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales, ha risposto ad alcune domande che la stampa gli ha rivolto durante una conferenza tenutasi a Bristol. La conferenza è stata organizzata proprio in occasione della settimana del decimo compleanno dell'enciclopedia più famosa del pianeta.

Tra domande sul passato e presente di Wikipedia, è poi arrivato il momento di quelle sul futuro. Quando un giornalista gli ha chiesto che cosa ne pensasse del crescente successo dei dispositivi mobili e dei relativi App Store, Jimmy Wales ha risposto che si tratta di "un ostacolo molto pericolo" alla neutralità della rete. Ha spiegato che soluzioni come quelle viste finora, tutte riconducibili allo stesso modello inventato da Apple, sono una minaccia ai sistemi aperti. Per completare la sua risposta al giornalista ha lanciato un interessante argomento di riflessione "possediamo un dispositivo, e dovremmo poterlo controllare".

I timori del co-fondatore di Wikipedia sono gli stessi che Tim Berners Lee aveva denunciato sullo scorso numero di American Scientists (che fa qui capolino sulla mia scrivania). Due delle personalità più autorevoli al mondo in tema di net neutrality sono preoccupate: solo una strana coincidenza?

Vota l'articolo:
3.56 su 5.00 basato su 16 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO