Rokr? Ė come un tostapane che vuole fare il caffè

Di certo non sembra scorrere buon sangue tra gli uomini di Motorola ed Apple in questi giorni. Pochi giorni fa era stato Ed Zander a mandare letteralmente a quel paese iPod Nano, considerandolo un oggetto inutile perchè in grado di svolgere una sola funzione. Così, mentre il Ceo di Motorola prova ancora a riparare i danni causati dalla gaffe, il capo divisione iPod Jon Rubenstein si è affrettato a rispondere alle “accuse”. L’uomo di Apple, infatti, durante un’intervista al giornale tedesco Berliner Zeitung, si sarebbe chiesto a cosa possa servire un oggetto in grado di fare mille cose come Rokr. “Esiste un tostapane in grado di bollire il caffè? Non esiste un oggetto del genere, perchè non farebbe bene nessuno dei due compiti”…


Rubenstein, nell’intervista, si è mostrato decisamente dubbioso sul destino di oggetti polifunzionali come Rokr, affermando che finora la strategia di Apple rimane quella dei tentativi sporadici, giusto per farsi un’idea delle prospettive future. L’intervista del Berliner è particolarmente interessante, perchè ha raccolto altre opinioni dei dirigenti Apple su altre tecnologie non ancora proposte da Cupertino, contrariamente ai numerosi avversari. Ad esempio Phil Schiller, presente anche lui all’intervista, ha parlato dei servizi di abbonamento della concorrenza (vedi Napster), che permettono di ascoltare (ma non possedere) tutta la musica che si vuole, pagando una sottoscrizione mensile. La sua opinione è, ancora una volta, dubbiosa: “Noi crediamo che i clienti vogliano pagare per possedere le canzoni, per portarle ovunque e conservarle su un Cd”.

In conclusione i due hanno anche allontanato significativamente la prospettiva (sognata da molti) della creazione di un palmare Apple: “non sarebbe un buon affare per Apple, il mercato ormai è ridotto: le funzioni di base dei PDA, come i calendari o le rubriche, sono già svolte da alcuni cellulari, e anche da iPod”.

[via] [Grazie Luca!]

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti