CODA: tutto sull’originale Apple candidato agli Oscar come Miglior Film

È il primo film dell’azienda di Cupertino ad aver conquistato una nomination agli Oscar per la categoria Best Picture: trama e trailer.

Parliamo di

Apple TV+ è stato lanciato solo due anni fa, ma il servizio di streaming dell’azienda di Cupertino ha già tagliato importanti traguardi. Dopo i due Golden Globe e i quattro Emmy conquistati dalla serie Ted Lasso, è arrivato il turno di CODA. Il film è infatti il primo contenuto originale Apple nominato agli Oscar per la conquista del premio più ambito.

Candidato alla vittoria (anche) nella categoria Miglior Film, CODA è è una pellicola nei cui ruoli principali ci sono prevalentemente persone non udenti. Tra queste c’è Troy Kotsur, che alla prossima cerimonia degli Oscar potrebbe fare sua la statuetta per il Miglior Attore non Protagonista.

Di seguito il commento di Zack Van Amburg, alla guida – insieme a Jamie Erlicht – della divisione Worldwide Video di Apple:

Siamo onorati di aver raggiunto questo straordinario risultato e di aver ricevuto una nomination come miglior film per CODA, un film rivoluzionario che ispira, diverte e trasforma.

CODA: trama e trailer

La diciassettenne Ruby – intrepretata da Emilia Jones – è l’unico membro della sua famiglia in grado di sentire. È una CODA, ovvero una figlia di adulti non udenti (“child of deaf adults”, da qui il titolo del film).

La vita della protagonista ruota attorno al ruolo di interprete dei suoi genitori (Marlee Matlin e Troy Kotsur) e al lavoro sul peschereccio di famiglia, insieme al padre e al fratello. Ma quando Ruby si unisce al coro della sua scuola, scopre di avere il dono del canto.

Incoraggiata dal suo maestro di coro (Eugenio Derbez), Ruby decide di volersi iscrivere ad una prestigiosa scuola di musica. Ma per lei, il perseguimento dei sogni significa doversi allontanare dalla famiglia.

Di seguito invece il trailer in lingua originale:

CODA conquisterà una o più statuette? Lo scopriremo il 28 marzo 2022, con la 94a edizione della cerimonia più importante dell’industria cinematografica.

Ti potrebbe interessare