Il Wall Street Journal dice "tablet", Steve smentisce a metà


Il Wall Street Journal è uscito con un interessante articolo circa la gestazione dell'ormai tanto chiacchierato tablet con la mela.

Secondo l'autorevole quotidiano, Steve Jobs si sarebbe concentrato quasi esclusivamente su questo progetto dal giorno del suo ritorno, in giugno: la dedizione dell'iCEO a questo prodotto ricorderebbe da vicino quanto accaduto nel lontano passato, con i lanci di Lisa e Macintosh.

Jobs avrebbe preso le redini dell'intero processo di sviluppo, suscitando i malumori di molti membri del team incaricato, abituati ad una maggiore autonomia di lavoro nel periodo di assenza del fondatore della società.

Interessanti anche le indiscrezioni, sempre del WSJ, circa la tribolata storia del tablet made in Cupertino: Apple avrebbe già, e per ben due volte, abbandonato e ripreso il progetto, a causa dell'insoddisfazione della dirigenza per i prototipi usciti dai laboratori, ma questa dovrebbe essere la volta buona.

Non ci sono, ovviamente, conferme ma le smentite sono ben diverse dal solito.
Pare che Steve Jobs si sia limitato a dichiarare che "molte delle informazioni dell'articolo non sono corrette", che suona in maniera ben diversa da quanto la società dichiarava solo pochi mesi fa.

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: