Surriscaldamento iPhone 3G: il primo caso italiano


Dopo l'evento che aveva portato ad un principio d'incendio nell'autovettura di un ignaro utente olandese, è ora la volta del primo caso avvenuto in Italia di un iPhone 3G surriscaldatosi al punto di fondere.

Se l'evento verrà confermato, l'aspetto più allarmante è probabilmente il fatto che tutto abbia avuto inizio da una banale conversazione telefonica. Il telefono avrebbe raggiunto temperature operative tali da impedirne l'uso e, abbandonato sul pavimento, avrebbe prima prodotto un fumo bianco ed infine fatto saltare lo schermo dalla scocca. Alla cover inferiore, invece, è toccata la sorte del formaggio filante al forno.

E' indubbio che Apple sia già al lavoro per far luce su questo tipo di eventi, ma come sempre un pizzico di trasparenza in più non stonerebbe affatto, anzi. Di certo occorre tracciare gli eventi di questo tipo e stilarne una precisa casistica per comprenderne ragioni e condizioni d'innesco. E anche se sei casi analoghi sparsi nel globo su milioni di dispositivi venduti non sono certamente sintomo di malfunzionamento o cattiva progettazione, bastano pochi eventi del genere per minare una reputazione costruita con anni di successi.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: