iPhone 3G prende fuoco in macchina


E' accaduto in Olanda, a Leiden, ed è probabilmente il primo caso del genere nel vecchio continente. Complice il gran caldo di questi giorni, un iPhone 3G avrebbe preso fuoco all'interno della macchina di un ignaro utente, provocando danni - e paura - affatto trascurabili.

Secondo il blog che riporta la vicenda, apprendiamo che il proprietario di macchina e telefono avrebbe lasciato incustodito quest'ultimo sul sedile di destra, in standby e scollegato all'alimentazione, appena per pochi minuti. Al suo ritorno, avrebbe rinvenuto un iPhone completamente distrutto dal fuoco e danni notevoli al sedile, ed è una fortuna che l'incendio non si sia propagato all'intero abitacolo.

Contattati immediatamente dallo spaventato utente, né Apple né T-Mobile (il gestore con l'esclusiva) avrebbero accettato di farsi carico dell'incidente. Ed in effetti, è difficile stabilire se l'evento sia stato causato da un difetto di progettazione o da incuria dell'utente, ed è comprensibile in termini di immagine la reticenza dimostrata; ma vista la tendenza al surriscaldamento dell'iPhone, e l'esistenza di qualche decina di casi analoghi, forse a Cupertino dimostrano un filo di irresponsabilità a fare orecchie da mercante su questioni tanto delicate.

Certo, in iPhone ci sono delle procedure che prevedono la progressiva disattivazione della componentistica al raggiungimento di determinate temperature operative, e ci sarebbero anche le famose linee guida suggerite da Apple per contrastare l'insorgere di questo tipo di problemi. E poi, l'estate dura poco e si può sempre infilarlo in borsa frigo.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: