iPhone, la UE interroga i carrier sulle pratiche commerciali di Apple

In un clima di crescente attenzione verso le pratiche commerciali di Apple, la UE ha iniziato a interrogare i carrier sui loro rapporti con Cupertino e sugli accordi di distribuzione dell’iPhone.

Parliamo di

È almeno da marzo che la lente d’ingrandimento delle autorità UE si concentra su Cupertino e sulle policy di commercializzazione imposte da Apple ai carrier del Vecchio Continente. Nell’aria si respira un’ipotesi di pratiche anti-competitive, ed ecco perché non sorprende che da Bruxelles sia partito un bastimento di questionari preliminari cui i gestori saranno tenuti a rispondere in tempi brevi.

L’idea è di raccogliere quante più informazioni possibile prima di aprire formalmente fascicoli e procedure. A riguardo, il Financial Times scrive:

Il questionario di nove pagine inviato ai gruppi di telecomunicazioni si riferisce in particolare alle pratiche di vendita; viene chiesto ad esempio se Apple costringe i gruppi ad acquistare un numero minimo di telefoni, se sussistono restrizioni nell’uso dei budget di marketing, e se esistono clausole che assicurano ad Apple termini di vendita e sussidi mai peggiori di quelli offerti agli altri produttori di smartphone.

Inoltre, si richiede esplicitamente di indicare se, per caso, Apple metta in campo restrizioni tecniche o contrattuali sull’iPhone 5 che impediscano di usarlo sui network 4G europei senza una oggettiva ragione di necessità.

Ciononostante, non occorre preoccuparsi anzitempo. Sebbene da una parte l’interessamento verso la mela sia indubbio, la stessa Antitrust UE ammette che la competizione nel settore smartphone sta crescendo notevolmente e soprattutto in modo spontaneo; Samsung è ormai la spina nel fianco di Cupertino, e anche Microsoft, Nokia e BlackBerry contribuiscono -seppur meno- a movimentare lo scenario.

I carrier avranno tempo fino al prossimo 17 giugno per rispedire il tutto alla Commissione; dopodiché, si deciderà se aprire un fascicolo oppure accantonare il tutto in attesa di nuovi sviluppi.

Ti potrebbe interessare
iPad mini in varie colorazioni come il nuovo iPod touch ?
iPad

iPad mini in varie colorazioni come il nuovo iPod touch ?

Nonostante Nokia prenda in giro il nuovo iPhone 5, poiché è disponibile solo in versione nera o bianca, bisogna ammettere che Apple, dopo quattro generazioni di iPod touch monocromatici, ha fatto lo sforzo di proporre il nuovo iPod touch 5G in diverse colorazioni, come del resto avviene da anni per l’iPod shuffle e l’iPod nano.Il

Apple Store offline (Aggiornato)
Apple Store

Apple Store offline (Aggiornato)

I nostri utenti ci segnalano che l‘Apple Store di tutti i paesi è offline. Pare esserlo da almeno un quarto d’ora.Al momento non ci si aspetta nulla di particolare in quanto a prodotti o servizi. Di solito la messa offline dell’Apple Store di domenica è sempre servita per esclusiva manutenzione. Tuttavia vi terremo aggiornati.Aggiornamento: L’Apple

Apple citata in giudizio per violazione della privacy
App Store

Apple citata in giudizio per violazione della privacy

Apple è stata citata in giudizio da due utenti iPhone. L’accusa è di aver reso disponibili direttamente attraverso i loro dispositivi, informazioni personali ad agenzie pubblicitarie terze.Depositata nel distretto statunitense di Puerto Rico da Natasha Acosta e Dolma Acevedo-Crespo, l’accusa sostiene che Apple e alcuni sviluppatori avrebbero ottenuto il UDID, l’identificativo numerico che Apple assegna

Forbes: Snow leopard sarà la pallottola d’argento di Vista
iPhone

Forbes: Snow leopard sarà la pallottola d’argento di Vista

Secondo l’autorevole periodico finanziario Forbes, la prossima release di Mac OS X, la 10.6 Snow Leopard, potrebbe rappresentare la spallata finale a Windows Vista. Da un lato, infatti, Cupertino sembra sentire meno di altri gli effetti della crisi globale, approfittando anzi della maggiore attenzione dei consumatori all’effettivo valore del prodotto che acquistano, per conquistare quote