MacBook: rivoluzione SSD grazie a Toshiba?


Che il futuro dei sistemi di archiviazione dati, almeno per la consumer electronics, sia la tecnologia SSD è ormai un dato di fatto: poco tempo fa parlavamo proprio di questo, salutando la probabile ultima generazione di iPod con disco rigido.

Toshiba, tradizionale fornitore (assieme a Samsung) di Apple in questo settore, ha annunciato una nuova generazione di memorie solide dedicate, questa volta, al mondo dei notebook: dotate di tecnologia MLC e una interfaccia SATA-2 , le prestazioni dichiarate sono di 120 Mb/s in lettura e 70 Mb/s in scrittura. Ancora più interessanti i dati riguardanti consumo e vita utile: dimezzato il primo (che diventa, almeno nominalmente, circa 1/5 di un disco rigido di pari capacità) e raddoppiata la seconda.

Il candidato ideale, nella gamma MacBook, per ottenere per primo questo nuovo tipo di memorie è l'Air, ma anche le serie MacBook e MacBook Pro potrebbero fare il salto generazionale ed adottare la nuova tecnologia, magari con un sistema ibrido assieme ai tradizionali dischi magnetici.

La serie di portatili con la mela è, secondo i rumors più recenti, vicina ad un avvicendamento generazionale, forse già nelle prossime settimane.
Staremo a vedere cosa nasconderanno sotto il cofano...

[via]

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: