T-Mobile, Apple lancia un iPhone 5 modificato con supporto AWS

Con un evento che ha creato grossa aspettativa sul Web, T-Mobile ha ufficialmente lanciato l’iPhone 5 in versione modificata da Apple per ottenere la massima compatibilità col network del gestore statunitense. E la differenza si nota, in download e upload ma soprattutto nelle conversazioni voce.

Parliamo di

L’iPhone 5 commercializzato da T-Mobile deriva direttamente dall’A1428 che vende AT&T, con lievi modifiche alla parte voce e dati che consentono al dispositivo di sfruttare appieno le bande AWS (Advanced Wireless Services) del carrier. Stando a quanto riferisce un portavoce Apple, questa tecnologia non si poteva aggiungere agli iPhone 5 tradizionali senza rivedere in modo drastico l’ingegnerizzazione dell’hardware:

Apple sta abilitando il supporto alle bande AWS sul nuovo gingillo direttamente in fabbrica. Sfortunatamente, però, ha anche ribadito che non è qualcosa che si possa ottenere con un semplice aggiornamento software sulle unità di iPhone A1428 già in circolazione. Per dirla in altri termini, gli utenti dell’attuale variante di iPhone 5 con AT&T non possono applicare semplicemente una patch software per veder spuntare il supporto ad AWS. Dovranno acquistare un nuovo telefono il mese prossimo.

Il lancio è previsto per il prossimo 12 aprile, a prezzo pieno e con unlock di fabbrica, sia nei negozi che trattano prodotti T-Mobile che sui circuiti ufficiali Apple; da sottolineare che il supporto ad AWS non inficia minimamente quello all’LTE di AT&T e degli altri partner ufficiali: sono entrambi disponibili, e questo lascia intuire che presto ci sarà una convergenza tra i due filoni.

Tra l’altro, le caratteristiche della rete di T-Mobile pare garantiscano risultati di tutto rispetto. La voce, scrive Gizmodo, suona molto naturale, ricca e convincente, anche grazie all’implementazione del ‘Wideband Audio’. E la connessione dati, chiosa invece Engadget, non è da meno:

Infine, abbiamo fatto dei test su due iPhone 5 diversi e, curiosamente, abbiamo osservato velocità differenti. Il primo se l’è cavata con 26 Mbps in download e il secondo con 18, nonostante la contemporaneità degli esperimenti. Le velocità di upload si sono assestate invece sui 10 Mbps con ping sempre molto buoni, tipicamente sotto i 50 ms. Al di là delle fluttuazioni del caso, insomma, questo network garantirà in media numeri davvero notevoli.

Ti potrebbe interessare
Apple Corps Ltd ed EMI: in arrivo una chiavetta USB dedicata ai Beatles
iTunes Store

Apple Corps Ltd ed EMI: in arrivo una chiavetta USB dedicata ai Beatles

Apple Corps Ltd ed EMI hanno stretto un accordo per la realizzazione di dispositivi USB in edizione limitata a forma di mela con contenuti digitali dei Beatles.Saranno 30.000 le chiavette Beatles Stereo USB che verranno commercializzate. 14 gli album dei Fab 4 inclusi, con tanto di replica digitale delle copertine, booklet, foto rare e altro

Nuovi iPod Nano: ecco lo spot!
iPhone

Nuovi iPod Nano: ecco lo spot!

Presentato ieri sera, lo spot per il lancio dei nuovi iPod Nano si presenta minimalista, semplice ma molto elegante. Attributi che hanno decretato il continuo successo, in questi ultimi anni, di Apple.Per chi non lo avesse ancora fatto, può seguire l’intero keynote di Steve Jobs cliccando qui.

Evento Apple il 5 settembre
iPod iTunes Store

Evento Apple il 5 settembre

La notizia, nell’aria da tempo e riportata da parecchie testate, ora è ufficiale: mercoledì 5 settembre si terrà un nuovo Apple Event, dopo quello del’agosto scorso.Come si evince dall’invito, che vedete ritratto qui sopra, l’evento sarà dedicato alla parte musicale del business Apple, dunque iPod e iTunes.Due sono le indiscrezioni che finora si sono dimostrate

MySpace blocca i contenuti Quicktime per problemi di sicurezza
iPhone

MySpace blocca i contenuti Quicktime per problemi di sicurezza

MySpace, il popolare portale di social networking ha dovuto bloccare la pubblicazione dei contenuti codificati in Quicktime dalle sue pagine. Pare, infatti, che i filmati in .mov possano essere utilizzati come cavallo di troia per la propagazione di worm e come strumenti di phishing. MySpace ha tempestivamente comunicato ad Apple il problema. Cupertino, da canto

Ritorna un LCD da 17″ con la mela?
Accessori Apple

Ritorna un LCD da 17″ con la mela?

Digitimes riporta che Apple starebbe per rimettere sul mercato un display LCD da 17″. Questo nuovo monitor andrebbe a posizionarsi alla base dell’offera di Cupertino e, soprattutto, dovrebbe essere proposto ad un prezzo molto competitivo. Nel caso tutto ciò fosse vero, Apple strizzerebbe evidentemente l’occhio agli acquirenti del Mac mini, per ora costretti a rivolgersi