iPad è tra i tablet meno riparabili secondo iFixit

riparabilità-tablet-ifixit

iFixit ha pubblicato la lista di "Tablet Repairability" che raccoglie alcuni tra i modelli più venduti di tablet sul mercato -iPad inclusi- e li ordina secondo il grado di riparabilità. Apple se l'è cavata molto male, ma la peggiore di tutti è stata Microsoft.

Il lavoro fatto da iFixit è quello di sempre, ovvero smontaggio e analisi della componentistica:

I nostri ingegneri hanno disassemblato e analizzato ogni tablet, conferendogli un punteggio di riparabilità tra zero e 10, dove 10 rappresenta il tablet più semplice da riparare.
I punteggi vengono così assegnati: un dispositivo con un punteggio perfetto sarà relativamente economico da riparare poiché è semplice da smontare e in più possiede un manuale di riparazione. Si sottraggono punti in base alle difficoltà incontrate per aprire il dispositivo, per i tipi di agganci trovati all'interno e per la complessità registrata nella sostituzione dei componenti principali. Infine, vengono assegnati punti anche in base all'aggiornabilità, all'uso di strumenti standard e alla modularità dei componenti.

E se queste sono le premesse, era evidente sin dall'inizio che Cupertino avrebbe fatto una pessima figura. Sono anni che sui prodotti con la mela vengono impiegati sempre più massicciamente viti esotiche dalla forma non standard, che servono esclusivamente a scoraggiare la riparazione fai da te e a incentivare -a pagamento, si intende- il ricorso all'assistenza del Genius Bar.

Ma è col MacBook Pro Retina, che sono piovute le critiche più aspre. A fronte di un grado di sottigliezza e tecnologia eccezionali (e di un assemblaggio come sempre impeccabile), iFixit assegnava un coefficiente di riparabilità di 1 su 10; in pratica, è impossibile smontarlo senza “riversare robaccia nociva ovunque.” E non tiriamo neppure fuori la slavina di polemiche piombata sulla mela dopo l'assegnazione della certificazione EPEAT contro ogni logica e ragionevolezza.

Con questi prodromi, insomma, non ci si poteva aspettare molto di più. Se infatti l'iPad originale riusciva ad arrivare almeno alla sufficienza -6 su 10, come il Nook e il Nexus 10 di Google- tutte altre generazioni si fermano a 2 su 10. Peggio di così, con 1 punto su 10, c'è solo il Microsoft surface Pro. Il Surface RT si è beccato un 5 su 10, e in cima alla lista -con 9 punti su 10- troneggia il Dell XPS 10. Trovate la classifica al completo a questa pagina.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: