iOS ed Android fanno il 90% degli smartphone USA

In base alle ultime statistiche di Nielsen, appare evidente che gli smartphone rappresentano oramai la scelta standard dell'utenza statunitense in fatto di cellulari. Ogni tre telefoni commercializzati, infatti, solo uno è un featurephone, e nel 90% dei casi l'utenza sceglie iOS o Android.

Proprio mentre le vendite di PC vanno a picco -esclusi quelli con la mela-, il 66% degli acquirenti statunitensi preferisce uno smartphone ai comuni cellulari e, di questi, il 36,3% opta per un iPhone: se non fosse chiaro, stiamo dicendo che quasi un quarto di tutti i telefoni acquistati negli USA sono iPhone. E altrettanti, in questo trimestre fiscale, sono Android.

E visto che il 54,9% degli abbonati ai servizi mobili USA, a giugno 2012 possedeva uno smartphone, vuol dire che rispetto allo scorso marzo si è registrata una crescita del +50%. Android continua ad essere l'OS più diffuso col 51,8% di presenza tra i possessori di smartphone e il 54,6% dei dispositivi acquistati negli ultimi tre mesi. Tra i marchi più gettonati, c'è ovviamente Samsung col 17% di share, ovvero la spina nel fianco di Cupertino; seguono HTC e Motorola rispettivamente col 14% e l'11%.

Apple, tuttavia, resta il produttore singolo più popolare col 34,3% di presenza tra i possessori di smartphone e il 36,3% degli acquisti effettuati negli ultimi 3 mesi.

A distanza incommensurabile, alligna BlackBerry OS di Research in Motion col suo piccolo 9%, seguito da Windows Phone 7 all'1,3% e l'accoppiata Symbian-Palm/WebOS, praticamente sull'orlo dell'estinzione. Entrambe infatti sono sotto la soglia dell'1%. Dopo il salto, il secondo grafico.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: