Brevetti: l'iPod nano si ricarica e sincronizza dalla clip

Un recente brevetto depositato da Cupertino spiega come, in futuro, si potrebbe ricaricare e sincronizzare un iPod nano -o dispositivo simile- attraverso la clip integrata. In questo modo, si potrebbe dire addio al connettore Dock sui dispositivi più piccoli, così com'è già accaduto allo shuffle.

Il documento si intitola "Portable User Device with a Clip Having Electrical Thermals" e descrive un gingillo touchscreen non più grande d'un iPod nano e dotato d'un sistema d'aggancio capace non soltanto di ricaricare ma anche di sincronizzare i contenuti col pc di casa. Tutto per merito di 4 speciali contatti posti nella parte interna della clip stessa.

Ci si potrebbe chiedere come mai 4 pin e non 30, come gli attuali connettori, o 19, come quelli futuri. Il fatto è che quattro rappresenta il numero minimo necessario per il funzionamento di una connessione USB: due per la parte elettrica e due per i dati in entrata e uscita.

Ma c'è molto di più. In una delle illustrazioni allegate, è descritta una particolare implementazione:

Apple mostra modi per applicare questo concept molto oltre l'iPod nano. Per esempio, consentendo di agganciarlo al lato dello schermo d'un MacBook grazie ad una speciale porta USB. Interessante!

Due giorni fa parlavamo della possibilità che l'iPod nano subisca un redesign che lo renderebbe più sottile e piccolo, simile ad un iPod touch. Chissà che, con questo brevetto, Apple non intenda invece far somigliare il nano touchscreen allo Shuffle.

  • shares
  • Mail