On the Job, il tempo è denaro

on the jobL'applicazione di cui vi parliamo oggi è molto utile per tutti quelli che svolgono lavoro come freelance.

Per tutti quelli per cui, per intenderci, il tempo è denaro.

On the Job, prodotto dalla Stunt Software, è un programmino che serve per calcolare quanto tempo ci mettiamo a fare un dato lavoro.

Ma non si tratta di un semplice cronometro, ha alcune funzioni integrate che sono davvero molto utili, e che servono per creare delle complete e dettagliate note spesa.

Vediamole brevemente...

Il primo passo da fare è creare il lavoro.

Possiamo poi decidere se 'inglobare' nel lavoro diverse attività ad esso collegate.

Per esempio, se si tratta della realizzione di un sito, possiamo scegliere di dividere il lavoro in 'deisgn della pagina', 'scrittura html' ecc.

La comodità è che On The Job si accorge di quando state battendo la fiacca... se vi allontanate per un caffè al vostro ritorno una finestra di dialogo vi chiederà se volete sottrarre il tempo in cui siete stati inattivi.

Anche stoppare e far ripartire il cronometro volontariamente è agevole, lo si può fare direttamente dal dock.



on the job 2


Un'altra comodità è la possibilità di inserire voci 'non cronometrate', come ad esempio l'acquisto di materiale necessario a svolgere il lavoro.

Una volta finito il lavoro, basta un clic e.. voilà, la nota spese è pronta, con il dettaglio di tutto quanto è stato fatto, del tempo impiegato e dei materiali eventualmente acquistati.

Ancora un clic e la nota spese finisce direttamente nella casella di posta di chi ci ha commissionato il lavoro, oppure si può creare un pdf e inviarlo in stampa.

On The Job costa 24.95 dollari, a questa pagina trovate anche una versione gratutita di prova.

[the apple blog]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: